Covid: prima vittima a Pontecagnano, è una 68enne ricoverata al Ruggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
“Oggi è una giornata molto triste per la nostra comunità, Pontecagnano Faiano piange la prima vittima di questo maledetto virus”. Ad annunciarlo con un post sul suo profilo Facebook è il Sindaco Giuseppe Lanzara. “Speravo non arrivasse mai questo giorno; il giorno in cui avremmo dovuto dire addio ad un nostro concittadino, parente, amico. Speravo non accadesse mai – aggiunge –”.

“Conoscevo la signora, sono molto legato a lei e alla sua famiglia alla quale esprimo le più sentite condoglianze a nome di tutta la Città. Questa giornata servirà per far capire a qualcuno che il COVID-19 è una cosa seria, che la gente muore non solo nelle regioni da noi lontane o nei comuni a noi vicini”.

“Anche a Pontecagnano Faiano, come nel resto del mondo, c’è bisogno di osservare le regole, c’è bisogno di buon senso perché il virus può essere mortale. Ora chiedo rispetto per la vittima e che si lasci qui alla famiglia solo il proprio messaggio di cordoglio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. La signora stava bene, nessuna patologia pregressa. È stata ricoverata in seguito al contagio e si è aggravata. Forse ancora non vi è chiaro che chi si ammala rischia seriamente di morire. Lo so per certo perché amica di mia madre.

  2. Quest’usanza da parte dei sindaci di annunciare che una povera persona sia morta nel proprio comune per questo maledetto virus la considero assurda e jellatora.

  3. Si vero. Conta che lanzara è della stessa “scuola” di de luca, quindi quello che fà de luca lo fa anche lui. Cerca di mettersi in mostra il più possibilie come il suo padrone. Imparasse a fare il sindaco

  4. Ma come si fa a dire che una persona stava bene?
    Ci sono persone che neanche loro sanno di avere patologie importanti latenti.
    Io ad esempio potrei avere l hcv o l hiv ma no lo saprei mai se non faccio i test.
    Queste patologie molte volte sono subdole. Però come si scatena un meccanismo come potrebbe essere anche un influenza classica fa si che tutto può peggiorare.
    Per accertare questo bisognerebbe parlare con i medici che l hanno tenuta sotto cura e magari fare un autopsia. Perche non fanno le autopsie?
    Forse perché uscirebbe fuori la verità.
    A nessuno di voi è mai capitato un conoscente anche giovane che è morto all all’improvviso magari per un ictus ,un arresto cardiaco ma che pensavate e pensavano stessero bene? In quel caso è stato il covid ad ucciderle?
    Allora che c e il problema ok, mz che oggi qualsiasi morte avvenga sempre per il covid mi sta urtando leggermente . Io lavoro in ospedale nessuno è morto per il covid , nonostante persone con varie patologie .
    Fortuna? Bravura? Può darsi come no.
    Potrei essere io il prox a contagiarmi e magari morire. Ma la vita è anche questa .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.