Calcio: ripresa tra dubbi e incertezze. Ministro, “Non è priorità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Il ministro della Salute, Speranza, frena, la Lega Pro vuole fermarsi, la Figc non molla. Questa è, allo stato attuale, la situazione del calcio italiano: si continua a discutere della ripresa e dell’opportunità di concludere o meno i campionati. Insomma, il quadro cambia di poco rispetto alle settimane precedenti.

Fino a ieri sera, il presidente della Figc Gabriele Gravina ha ribadito che fermarsi oggi sarebbe un disastro. «Se il calcio non riparte – ha detto – ci sarebbe un pesante impatto negativo, sul settore ma anche sul Paese, visto che movimentiamo circa cinque miliardi». «Io non ho mai preso in considerazione l’idea di fermarci, non posso prendermi questa responsabilità. che lascio al governo – ha aggiunto Gravina -; non posso essere il becchino del calcio italiano».

Sui rischi sanitari “è stato preparato un protocollo – ha dichiarato ancora il numero uno della Figc – che andrà validato, che garantisce la negatività di un gruppo chiuso, non vedo quindi questo tipo di preoccupazione”. Sullo sfondo c’è la polemica a distanza tra Lega B e Lega Pro, con quest’ultima che vuole fermarsi. Stamani, poi, sono arrivate le dichiarazioni del Ministro della Salute, Roberto Speranza che a Radio Capital, senza indugi, ha detto che con più di 400 morti al giorno il calcio è l’ultimo problema di cui ci si può occupare.

«Lo dico con il massimo rispetto e da grande appassionato di calcio – ha ammesso il ministro – , però viene prima la vita delle persone». «Le priorità del Paese oggi sono altre – ha concluso Speranza-; lavoreremo perché a un certo punto si possa riprendere la normalità, ma la priorità in questo momento deve essere ancora salvare la vita delle persone».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. sempre le stesse notizie!! Si vede che dovete per forza scrivere qualcosa! Ma ora siamo stufi! Fatela finita!!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.