La nuova GUIDA INPS per anticipare la pensione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I lavoratori pubblici e privati possono essere interessati a verificare la possibilità di anticipare il pensionamento. La normativa non sempre sufficientemente facile da interpretare, anche per l’accavallarsi delle norme nel tempo, necessitava di chiarimenti ulteriori.

L’INPS, con una GUIDA interattiva, pubblicata sul proprio sito il 15 aprile 2020, dà un aiuto a capirne di più e riepiloga alcune prestazioni pensionistiche esistenti, per orientare le proprie scelte.

Con la nuova GUIDA interattiva l’INPS suggerisce un percorso di navigazione in 8 passi per dare all’utente, in una sequenza logica, contenuti informativi e servizi dedicati per valutare, in base ai requisiti anagrafici e contributivi, la possibilità e convenienza di inviare la domanda di pensione.

Per accedere a tutti i contenuti e ai servizi della GUIDA, bisogna essere in possesso delle credenziali per i servizi online: codice fiscale e SPID o PIN dispositivo, rilasciato dall’INPS.

Per chi fosse sprovvisto delle credenziali SPID può procurarselo accedendo il sito spid.gov.it.

Scorrendo la pagina della GUIDA si leggono 8 passi per:

♦ verificare i requisiti, anagrafico e contributivo, per la pensione di vecchiaia e anticipata nel 2019 – 2020 (passo 1);

♦ controllare i contributi presenti nell’Estratto conto contributivo ed eventualmente inviare segnalazioni per rettifiche (passo 2);

♦ verificare se il lavoratore ha già i requisiti per accedere alla pensione anticipata: Quota 100, Opzione donna, per lavoratori cosiddetti precoci, per lavoratori addetti a lavori cd. usuranti (passo 3);

♦ valutare, attraverso un simulatore, la data in cui il lavoratore potrebbe maturare i requisiti per la pensione di vecchiaia, o per la pensione anticipata, e il presunto importo dell’assegno pensionistico (passo 4);

♦ valutare possibili alternative per incrementare l’anzianità contributiva e verificare se il lavoratore rientra in categorie per le quali sono previste maggiorazioni o altri benefici contributivi (passo 5);

♦ valutare la possibilità di accedere a misure di accompagnamento alla pensione: APE Sociale, assegno straordinario di sostegno al reddito, prestazioni di accompagnamento alla pensione in caso di crisi e ristrutturazione aziendale (passo 6);

♦ verificare quale prestazione previdenziale a carico dell’INPS (TFR o TFS o prestazione a carico del Fondo di Tesoreria) spetta alla cessazione del rapporto di lavoro (passo 7);

♦ inviare online la domanda di pensione con il servizio presente nel portale INPS (passo 8).

In ciascuno degli 8 passi si legge prima una sintesi del contenuto della pagina e poi indicati i LINK da cliccare per accedere alle schede informative e ai servizi.

In chiusura degli 8 passi la GUIDA ricorda che per alcune prestazioni, come l’Ape sociale, la pensione anticipata per i lavoratori precoci, ed i benefici previsti per chi ha svolto lavori usuranti occorre presentare preventivamente all’INPS la domanda di riconoscimento dei requisiti, e solo dopo aver ricevuto la certificazione dell’INPS è possibile presentare la domanda di pensione on line.

Inoltre, la consultazione della pagina lavoratori permette di leggere notizie su:

♦ come richiedere un sostegno economico in caso di difficoltà economica dovuta a motivazioni diverse;

♦ come assumere un lavoratore domestico e prendere visione della procedura a cui il datore di lavoro deve attenersi per non incorrere in pesanti sanzioni;

♦ come fare per ottenere l’ISEE per richiedere una prestazione sociale agevolata;

♦ come accedere al sostegno per studio, formazione, soggiorni e fondi di solidarietà;

♦ come orientarsi per il calcolo dei contributi e le aliquote contributive:

♦ come farsi riconoscere e accreditare i contributi figurativi;

♦ come richiedere un prestito.

Per questi ultimi servizi consultare la pagina: lavoratori.

Per accedere alla nuova GUIDA interattiva cliccare su: GUIDA.

Per altri servizi e notizie cliccare su: risultati per calcolo della pensione.

 

Luca De Franciscis

dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.