L’ORSA chiede ripristino parziale della tratta ferroviaria Benevento-Cancello-Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

L’ORSA Trasporti, Organizzazione Sindacati Autonomi e di Base chiede in una nota racconta le enormi difficoltà ed i molti problemi che la chiusura della tratta ferroviaria in oggetto sta creando ai Lavoratori ed alla popolazione dell’intera area interessata.

“In un momento così grave per tutta la nostra Nazione, aggiungere altri ostacoli alla vita di tutti quelli che, tra tantissimi disagi, devono recarsi al lavoro, ci pare un ulteriore sacrificio che non possiamo continuare a fargli sopportare.

È pure vero – si legge – che due deragliamenti sulla stessa tratta ferroviaria (tra Santa Maria a Vico ed Arpaia), per fortuna senza conseguenze per i Viaggiatori, sono un gravissimo campanello di allarme di cui tutti dobbiamo tener conto ed è anche vero che è stato attivato un servizio automobilistico sostitutivo sull’intero percorso, ma esso risulta scomodo sia per i tempi di percorrenza e sia perché sui bus, dato lo spazio ridotto, è difficile poter mantenere sempre la “distanza di sicurezza” tra i Viaggiatori.

Per i Lavoratori poi, oltre allo sconforto di dover “usufruire” degli ammortizzatori sociali a causa della soppressione di tutte le corse ferroviarie, si aggiunge l’angoscia di non sapere quando la linea ferroviaria sarà ripristinata interamente e potranno rientrare nei propri luoghi di lavoro, eppure essa potrebbe essere già da subito riaperta parzialmente sulle tratte da Benevento fino ad Arpaia e da Santa Maria a Vico fino Napoli, riducendo così al minimo l’utilizzo dei bus sostitutivi, in cui è sempre difficile mantenere le distanze opportune, data la minor capienza di Viaggiatori rispetto ai treni.

Per i motivi sopra elencati vi chiediamo di intervenire per quanto è nelle vostre possibilità, per consentire il transito dei treni ove è possibile già da oggi e far accelerare al massimo i lavori per riaprire finalmente l’intera linea ferroviaria, dando così un segnale concreto di speranza a tutti i Cittadini ed ai Lavoratori, in attesa della tanto agognata fine dello “stato di emergenza COVID-19”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.