Mercato S.Severino: Gran parte di bar, pasticcerie e pizzerie non apriranno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Le nuove regole, le distanze sociali, e tutte le restrizioni e gli obblighi per aprire hanno determinato la decisione di gran parte di bar, pizzerie, pasticcerie ecc di non aprire.

“Vi comunichiamo – si legge in un post su Facebook del locale Bistrot Morese – che dopo una lunga ed accurata riflessione, riteniamo che il giorno 27 aprile non ci siano i presupposti per la riapertura del solo servizio a domicilio.

Saremo lieti di accogliervi quando la Regione Campania stabilirà di poter aprire al pubblico, utilizzando i nostri ampi spazi interni ed esterni. Nel frattempo, ci stiamo dedicando alla sanificazione dei locali ed alla provvista di tutto il materiale di sicurezza per i nostri dipendenti. Sicuri della comprensione di tutti voi, vi mandiamo un caloroso abbraccio virtuale.”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche tanti altri colleghi, ci prova invece la pizzeria “Da Gerry” di Sant’Angelo di Mercato San Severino che affidano sempre ai social il loro pensiero sulla questione. “Finalmente anche in Campania è stato consentito l’asporto ma, facendo i conti non so quanto convenga. Ritorneremo, ancora non sappiamo quando, molto provati ma sicuramente più forti di prima.

Ringraziamo – conclude la nota – il sindaco Antonio Somma per la sanificazione ma per il 27 ci è impossibile aprire, speriamo di riuscire a portare la nostra pizza ai clienti-amici per la settimana entrante comunque.”

Il comune di Mercato San Severino, cosi come quello di Fisciano, ha infatti deciso di offrire alle attività la prima sanificazione. Si legge dal Comunicato del 23 Aprile.

“L’amministrazione Comunale, nel manifestare la propria vicinanza alle attività e ai servizi di ristorazione che, sulla base dell’art 1 lett A dell’Ordinanza Regionale n.37 del 22 Aprile 2020, potranno riprendere le attività solo con consegna a domicilio, e pertanto, saranno costretti a sostenere maggiori costi per ottemperare al protocollo di sicurezza sanitaria previsto dalla regione Campania, Provvederà al primo intervento di disinfezione dei locali di lavoro interessati.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. ma fatemi capire i supermercati sempre aperti con passaggio di persone centinaia ogni giorno e fanno anche servizio di asporto senza che abbiano adottato mai i sistemi di sanificazione e attrezzature varie (tuta asettica) richiesta per l’apertura di bar e ristoranti che invece sono stati chiusi per più di 40gg e, come detto dalla OMS, il virus campa poche ore. Ritengo invece che se pure non si ritiene possibile servire un caffé o max due al banco almeno far fare la consegna in modo normale come la fanno i corrieri (amazon e Co.) o quelli dei supermercati

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.