Napoli: poliziotto muore per sventare rapina in banca, aveva 37 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Napoli, un poliziotto è morto nel tentativo di sventare un furto in banca. Pasquale Apicella, agente scelto, aveva 37 anni ed era alla guida della volante intervenuta in via Abate Minichini che è stata travolta da una banda di criminali in fuga, violentissimo l’impatto. Un altro agente ferito lievemente. Il questore Alessandro Giuliano: “Siamo vicini alla famiglia”. Gabrielli: “La polizia paga un prezzo altissimo”.

Pasquale Apicella, agente scelto, era alla guida della volante intervenuta in via Abate Minichini per sventare un furto in banca, che è stata travolta dalla banda di tre criminali in fuga. Un altro agente è rimasto ferito ferito lievemente. Due ladri sono piantonati in ospedale, sono due cittadini stranieri residenti in un campo rom di Giugliano.

Si cerca il terzo complice. L’auto distrutta mostra la terribile violenza dell’impatto che non ha lasciato scampo al 37enne,  sui volti degli agenti intervenuti sul posto, in via Calata Capodichino, si legge il dolore per la perdita del collega.

L’auto utilizzata dai banditi aveva una targa sovrapposta ed il telaio punzonato. Si trattava evidentemente di una vettura rubata. Nel violento impatto con la volante della polizia il motore della vettura è stato sbalzato fuori.

La fuga dei ladri e l’impatto delle auto

Sono in ospedale e piantonati i due ladri bloccati dalla polizia. Si tratta di due stranieri residenti in un campo rom del Napoletano, rimasti anche loro feriti nello scontro tra l’Audi A4 con cui scappavano, dopo aver cercato di mettere a segno il ‘colpo’, e la pattuglia proveniente dal commissariato di Secondigliano allertata dalla centrale operativa.

Il tentato furto è stato segnalato questa mattina alle 4, e subito una prima pattuglia è arrivata, mettendo i tre ladri in fuga; prima di andare via, però, i tre hanno speronato la vettura della polizia per non essere inseguiti, imboccando poi contromano via calata Capodichino, strada dalla quale stava arrivando l’altra auto della polizia a bordo della quale c’era la vittima alla guida e un suo collega, rimasto a sua volta ferito lievemente. A fermare i ladri, un’altra macchina con agenti. Un terzo ladro è scappato e sono in corso capillari ricerche dell’uomo.

Il cordoglio di Gabrielli

Il capo della polizia Franco Gabrielli ha espresso profondo cordoglio e sentimenti “di commossa vicinanza ai familiari dell’agente scelto Pasquale Apicella deceduto questa mattina a Napoli durante un inseguimento di alcuni malviventi nell’espletamento del servizio. In giornate che vedono impegnate le Forze dell’ordine nei controlli per il contenimento del coronavirus la Polizia continua l’attività di controllo a presidio di legalità contro la criminalità, pagando un prezzo altissimo con la perdita di un suo uomo. Il Capo della Polizia ha augurato una pronta guarigione all’altro componente della volante l’assistente Capo della Polizia di Stato Salvatore Colucci, rimasto ferito”.

Le reazioni dal mondo politico

“Preghiera per l’agente, i delinquenti paghino fino in fondo” dichiara il leader della Lega Matteo Salvini.

“Una vicenda assurda, un altro giovane caduto nell’esercizio delle sue funzioni per il bene della collettività. Il gruppo Forza Italia della Camera esprime cordoglio per la morte del poliziotto di 37 anni ucciso a Napoli mentre tentava di sventare una rapina in banca. La nostra vicinanza alla Polizia di Stato e ai familiari della vittima”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris esprime il più profondo cordoglio per la tragica morte di Pasquale Apicella: “Esprimo il più profondo cordoglio, a nome della Città, alla famiglia dell’agente scelto ucciso ed a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che ogni giorno sono impegnati con professionalità e sacrificio nella prevenzione e repressione del crimine. Al poliziotto ferito vanno gli auguri di una pronta guarigione “.

“Apprendo con profondo dolore della morte dell’agente Pasquale Apicella, rimasto ucciso mentre inseguiva dei malviventi a Napoli. A nome mio e di Montecitorio esprimo cordoglio e vicinanza ai suoi cari e alla Polizia di Stato. Un augurio di pronta guarigione all’agente ferito”. Cosi’ su Twitter il presidente della Camera, Roberto Fico.

“Aveva 37 anni l’agente scelto Pasquale Apicella della Polizia di Stato morto per sventare un furto in banca – dice su Twitter il senatore Sandro Ruotolo -. Ci sentiamo vicini alla famiglia e a tutti gli uomini e le donne che in divisa difendono la legalità. Napoli addolorata, è con voi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Bastardi,altro che carceri, andrebbero macullati sotto i cingoli di una ruspa.

  2. Tutti dispiaciuti , tutti vicini alla famiglia … ma quando cazzo mettete la pena di morte in questo paese di merda. Gli stranieri vengono qui a fare i porci comodi loro perché sanno le pene leggere a cui vanno incontro . Vergognatevi

  3. Quando qualcuno ha proposto di censire i rom una parte della politica ha parlato di razzismo e li ha definiti una risorsa per il paese.. adesso esprimo il cordoglio!!! Bel paese l Italia!!!!

  4. …cittadini stranieri residenti in campo rom…di Giugliano….
    Andiamo SUBITO a perquisire TUTTI e TUTTO nel campo rom!

  5. È possibile che sono sempre loro.per definire i rom non esiste aggettivo dispregiativo.talmente fanno schifo.onore al poliziotto.carcere a vita e cacciamo questa melma dall Italia

  6. Sanno che in Italia regna l impunità…. 3/4 anni di domiciliari nel campo rom e continueranno a fare quello che fanno ( rubare) … I politici esprimeranno il loro cordoglio di circostanza….i poliziotti continueranno a fare il loro lavoro con stipendi da fame….e fra una settimana non se ne parlerà piu….proprio la Repubblica delle b.!!!!

  7. Le sanzioni ci sono e sono severissime ma solo per chi E’una persona perbene che ha beni da aggredire per facezie normative.

  8. Ma avete visto la nostra polizia con quali auto devono svolgere il servizio? Questi delinquenti girano sempre con Audi Bmw grossi suv,e i poliziotti con scatole di sardine.

  9. Gli stessi politici che esprimono cordoglio per i parenti della vittima, sono gli stessi che faranno campagna elettorale andando nei campi rom ad esprimere solidarietà ai nomadi.

  10. A sparare non possono sparare, a manganellare non possono manganellare, a menarli nemmeno possono farlo: gli agenti.
    A sparare sparano e lo fanno, ad aggredire lo fanno e lo fanno con cattiveria, ad oltraggiare e minacciare lo fanno senza fottersene: i delinquenti.
    Conclusione: speriamo se la prendano con chi può e deve riscrivere il codice e le procedure, con chi non deve consentire l’impunità, con chi dovrebbe garantire la nostra salvaguardia.
    Forse e solo allora la smetteremo in questo paese di barzellette a dare ragione,volto e dignità a chi non merita nemmeno il carcere ma la pura sofferenza nell’espiazione della pena per l’intera durata senza riduzioni, sconti ed abbuoni vari. Qui pagano solo le persone perbene

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.