Sono del campo Rom di Giugliano i rapinatori che hanno ucciso l’agente di Polizia Apicella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Provengono dal campo rom di Giugliano in Campania i rapinatori che, nella notte tra il 26 ed il 27 aprile, hanno provocato la morte dell’agente di Polizia Pasquale Apicella, che lascia moglie e due figli, andando ad impattare a grande velocità l’auto su cui era a bordo il poliziotto nel tentativo di forze il posto di blocco.

“Il coronavirus non ferma 𝗶 delinquenti e mentre fanno discutere i provvedimenti di concessione dei domiciliari a boss sanguinari, la città di Giugliano è di nuovo sotto i riflettori nazionali per l’omicidio di un poliziotto, caduto nel tentativo di intercettare i rapinatori, nomadi del campo rom di Giugliano. E’ un ghetto fuori controllo e lo stiamo denunciando da mesi, li provengono la maggior parte dei criminali che hanno dato vita ad incendi, furti ed ogni sorta di illecito.”- racconta  l’ex Consigliere dei Verdi di Giugliano Giuseppe D’Alterio.

“E’ assolutamente necessario ed urgente far sgomberare quel campo rom dove si concentra un elevatissimo numero di crimini di ogni sorta compresi continui roghi tossici e dove l’illegalità rappresenta uno stile di vita ordinario.

I cittadini di Giugliano non vanno abbandonati, non vanno lasciati da soli alla mercé della criminalità, bisogna dare un segnale forte ed occorre intervenire con il pugno di ferro, bisogna scacciare la criminalità dai nostri territori. Serve una risposta decisa delle istituzioni a ciò che avvenuto ad Apicella, non si può morire così a causa di gente senza scrupoli, a vincere devono essere la giustizia e la legalità.” –ha proseguito il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Si vieterà a tutte le etnie di creare campi in cui si sfruttano minori e si educano al crimine?
    Per pura distorta contrapposizione ideologica ci regaliamo questi scenari e questi crimini, solo in Italia esistono, è vergognoso.

  2. In realtà i campi rom o per le minoranze sono presenti in tutto il mondo.
    Comunque, solo grazie a questi incivili irrecuperabili Salvini e la Meloni guadagnano consensi.

  3. x Fabio vallo a dire alla vedova e i figli del povero agente morto nell’adempimento del suo dovere. E i fenomeni di camorra a Napoli e in Campania, tutte le altre organizzazioni criminali diffuse non solo nel nostro povero Sud ma ora come metastasi più che presenti anche al Nord? E’ grazie a gente come te falsi buonisti, sepolcri imbiancati e farisei che temono in modo esagerato i presunti “nuovi fascisti” Salvini e la Meloni creandosi falsi alibi per coprire i fallimenti e le ingiustizie della falsa sinistra al potere che il potere criminale politico e affaristico va sempre più diffondendosi …………

  4. A Fabio, il buonista di turno,mi risulta che in altri paesi i rom non possono rimanere sullo stesso posto più di un certo periodo di tempo,ossia non sono stanziali ma nomadi.

  5. Ma ci sei o ci fai?
    Hai visto campi Rom in Svezia, Olanda, UK, Germania?
    Purtroppo il problema inItalia non è Salvini o i fascisti?
    Il problema è il paradosso che pur di tutelare una minoranza che vive in quel modo(nomadi), non si tutelano i diritti dei minori( sfruttamento e non scolarizzazione) e si permette loro di commettere reati e utilizzare le zone occupate per traffici di merci rubate.
    Nei paesi civili questo non esiste, è una vergogna storica.

  6. la soluzione è una sola per queste fogne della terra,l’inferno e spramm che si chiam ambress,senza pieta’

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.