“Figli dimenticati e penalizzati”: tanti disagi per i genitori per tornare al lavoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il disagio per i figli più piccoli, da settimane reclusi nelle proprie abitazioni, ma anche quelli dei loro genitori, che gradualmente sono chiamati a riprendere a lavoprare, rischia di diventare più pesante nella Fase 2 dell’emergenza Covid-19. La ripresa annunciata dal governo, dando la priorità alle attività lavorative ed economiche – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – non prevede il ritorno tra i banchi, e scatena le reazioni delle famiglie già in difficoltà nella gestione domestica. Conciliare l’accudimento dei figli in casa con l’attività lavorativa sembra praticamente impossibile e, anche in Campania, sta portando a delle forme di protesta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. È un lamento generale ormai , tocca prendere le distanza dalla vita su internet perché fate cadere le braccia

  2. La cosa è talmente seria che capisco dal tuo commento, non sei in grado di comprendere, perchè sicuramente non ci arrivi. In Italia abbiamo un’inadeguatezza politica che è palpabile, la ministra per la famiglia è un’emerita incompetente, non ha fatto nulla per prevedere ciò che sta accadendo. Le donne sono le più penalizzate e stanno, mano mano che si va avanti nelle limitazioni per arginare questa pandemia, perdendo il lavoro, perchè in una casa dove lavora sia il marito che la moglie e si ha uno o più figli piccoli, è praticamente impossibile conciliare, i nonni non possono essere impiegati perchè ritenuti più vulnerabili difronte la malattia, non ci si può spostare e non vi è alcuna soluzione per risolvere il problema dei figli. Hanno dato, per chi l’ha preso, quel bonus di 600 euro per la baby sitter, ma io sfido chiunque a trovarne una, poi hanno dato 15 giorni di congedo parentale, quando le restrizioni continueranno ad oltranza, insomma povere quelle donne costrette a perdere il lavoro. Ed è perciò che quando si vota bisogna aprire gli occhi e non votare a dei fannulloni che si sono adattati e trasformati solo per mantenere la poltrona pur di governare. La Sinistra, una volta faceva gli interessi del popolo lavoratore, ma oggi io non conosco un politico di sinistra che viaggia in una modesta utilitaria, per non parlare poi del Cavaliere, là è un’altra storia.

  3. Per i cani invece interventi fin dal primo secondo dell’emergenza.
    Questi siamo diventati, il paese del diritto agli animali e dei bimbi… chissenefotte!
    Per questo il Covid ci spazzerà tutti via!

  4. Prima di fare i figli dovete pensare anche chi se ne deve occupare se si lavora in due. Pensate che la SCUOLA e le insegnanti fungono da babysitter mi sembra molto offensivo nei confronti di maestre e insegnanti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.