Casciello (FI): «Rinviati 67mila matrimoni, c’è un settore in ginocchio»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
«Sono circa 67mila i matrimoni rinviati solo tra i mesi di marzo e giugno 2020 a causa dell’emergenza Covid-19. Il settore è in ginocchio ed è urgente e necessario un intervento del Governo per non abbandonare al proprio destino 80mila aziende e 1 milione di lavoratori (tra l’indotto di abiti, arredi, bomboniere, fioristi, catering, location, fotografi, musicisti, wedding planners e tanti altri).

La perdita stimata è di 26 miliardi». Lo afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera, presentando un’interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’Economia e delle Finanze.

«La situazione è terribilmente seria – prosegue l’onorevole Casciello –. Qualcuno che doveva sposarsi tra maggio e giugno sta provando a spostare la data a settembre o a ottobre ma, allo stato, poter fare un matrimonio tradizionale è sicuramente un’utopia, perché un banchetto con centinaia di persone costituisce certamente un assembramento. Nel frattempo però è tutto fermo, molte aziende rischiano di finire sul lastrico e molti professionisti del settore non potendo reggere per un così lungo periodo stanno chiudendo la partita IVA e non sanno se la riapriranno. In molti casi, inoltre, gli sposi rischiano di perdere i soldi anticipati».

L’onorevole Casciello conclude così: «È stato ipotizzato anche un “anno bianco”, cioè di sospensione di ogni tipo di tassazione e il prolungamento della cassa integrazione per i dipendenti fino alla fine dell’anno. È stato anche chiesto, per non restare fermi troppo a lungo, di permettere l’apertura immediata di attività di eventi e di ristorazione che si possano svolgere all’aperto nel pieno rispetto delle distanze e dispositivi di sicurezza. Gli imprenditori del comparto non pretendono certamente che le ragioni del mercato prevalgano sulla salute e la vita umana, ma di tenere in considerazione le loro istanze e gli effetti devastanti che determinate scelte possono comportare per il settore».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ah che bello, pensate quanti soldi risparmiati sia per gli sposi che per gli ospiti che devono andare al matrimonio e buttare soldi inutilmente per il parente o amico di turno, il cameriere può andare a fare il servizio di Consegna a Domicilio, però ci deve andare in bicicletta e non con lo scooter, lo avete voluto il servizio a domicilio e ora jat a faticà!! Soprattutto fate gli scontrini per le consegne a domicilio, pagate le tasse!! Poi vi lamentate del posto letto, voi non pagate le tasse e i soldi chi li mette?

  2. Adesso stanno tutti a perdere miliardi di euro, mentre prima della pandemia non guadagnavano un euro ed a piangere miseria

  3. Sono felicissimo di queste perdite. Io da disoccupato nessuno mi si è filato mai. Godo tantissimo a vedervi in ginocchio. Andate al monte dei pegni su. Ovviamente mi rivolgo a quella parte dei disonesti che assume persone a nero, specula sui prezzi ed evade l’iva. A tutta quella povera gente rimasta a casa invece bisogna fare del sano volontariato. Perchè il vero povero non verrà mai a chiederti aiuto, guardacaso sempre gli stessi vengono a bussare.

  4. Ora vogliono i contributi…poi questa gente che ha rimandato, deciderà prima o poi un’altra data, giusto? e loro guadagneranno tutto quello che hanno perso…ma intanto avranno preso i soldini dallo stato…come è vero l’antico detto: chi chiagne….

  5. Spostevi in pochi intimi come è concesso. Se poi dovete fare mostranze, foto, selfie, castelli…..è un altro discorso.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.