‘Sono forte come mio padre’ la lettera della figlia di Giuseppe Stellato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Torna nuovamente in libertà dopo 14 anni Giuseppe Stellato, detto “Papacchione”. Il 40enne salernitano è stato scarcerato dopo una condanna di 14 per per associazione di stampo camorrista ed una serie di reati come estorsioni, minacce, lesioni.

Stellato avrebbe dovuto lasciare il carcere calabrese dove era detenuto a novembre scorso. Ma la scarcerazione gli fu negata per dei provvedimenti disciplinari durante la detenzione.

Su Instagram la figlia di Giuseppe Stellato ha scritto una lettera che riproponiamo: “In questi 14 anni maledetti la nostra vita è cambiata forse in peggio ma credetemi: ho cominciato a guardare solo i lati positivi.

Sono cresciuta in fretta ed ho dovuto affrontare situazioni più grandi di me che mi hanno permesso di diventare quella che sono: non più una ragazza ma una donna. Una donna forte in grado di poter sbagliare ma ogni sbaglio doveva farmi capire e cambiare.

Le persone mi riempiono di complimenti: “Sei un orgoglio di figlia!”, “Sei la ragazza più educata che conosca” ma il più bello è stato “Sei forte”.

Sì, sono forte come lui. Come il boss giusto? Oppure ‘Pappachione’? Ha un nome e iniziate a chiamarlo così: Giuseppe Stellato. Fiera di te papà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. BAh…capisco la ragazza che nn ha colpe…io eviterei di pubblicizzare…ma facciamolo pure santo a Stellato

  2. Gentilissima signorina, mi complimento con lei se davvero è piena di tutta quella educazione che sostiene e che la gente le riconosce, però vorrei farle un appunto è cioè: se suo padre ha un nome come scrive in chiusura del post ( che poi non è che sia di tutto rispetto) eviti allora di esordire “IL LEONE E’ TORNATO”. E’ facile fare il leoni sui più deboli.

  3. Tuo padre non è forte, tuo padre è un debole. Perché solo i deboli si comportano come lui. Non si è mai preso una responsabilità e infatti ti ha lasciata sola. I veri “forti” sono altri, quelli che scelgono di rimanere onesti. E tuo padre lo chiamiamo come ci pare, anzi, se proprio lo vuoi sapere, non lo chiamiamo proprio e il suo ritorno a Salerno non è una bella notizia per nessuno

  4. Di cosa si occuperà ora il dig. Stellato?
    Direttore per piacere si potrebbe informare e scrivere un articolo?
    Grazie

  5. da NOBEL il tuo commento…..vatti a chiudere nel Bingo…..li’ ci sono i tuoi simili……

  6. Comunque meglio questo articolo che tutti i precedenti “dedicati” ai de luca, padre e figlio .

  7. Quanta cattiveria avete, ma solo quella perche si vede che nn avete palle,un pensiero che sia positivo o negativo merita una firma

  8. Tutti forti dietro ad una tastiera e senza metter la faccia.. una cosa é sicura che sicuramente la ragazza e più forte di voi mettendoci la faccia.
    Per il resto e facile sentirsi leoni quando si é semplici moscerini da tastiera.
    Parlo da padre oggi e da amico di nessuno.

  9. il titolo dice tutto, li i ritiene forte, forse spera di prendere l’eredità del padre nel malaffare. Se tuo padre ci teneva a te faceva l’onesto e restava a casa a crescerti. D’altronde la mela non cade mai lontano dall’albero. Non ho mai creduto alla redenzione di questi personaggi, basta vedere il percorso carcerario. A breve sarà di nuovo su tutti i giornali per i crimini fatti e la pargoletta ne sarà orgogliosa, perchè il padre è un bubon po sfreg n’facc

  10. Scusate ma perché continuate a giudicare questa persona ?questa persona ha un cuore enorme lo conoscete solo tramite giornale ma lui nn è così bentornato A casa fratello….

  11. Visto che ho scritto un commento che nn è stato autorizzato,provo a riscriverlo…vedo commenti malvagi verso una ragazzina che ha espresso la sua felicità,perché ricordate un papà buono o cattivo è sempre un padre…detto questo mi chiedo chissà se tutta questa grinta nell offendere una persona (che neanche conoscete)solo tramite le notizie dei giornali che nn sempre veritiere del tutto,mi chiedevo ripeto se avete la stessa grinta nel parlare direttamente cn lui?ma figuriamoci manca qualcosa?lo chiamate debole ma voi che siete ?la paura fa 90….Angela petringola

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.