De Luca «star» del lockdown. Elezioni, Lega: «Per batterlo serve un nuovo candidato»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Campania, De Luca è diventato «troppo popolare» e la Lega lancia una rivoluzione per tentare di battere il candidato del Pd. Prima che scoppiasse la pandemia, con il quadro politico rivoluzionato ed il suo profilo inviso al M5S, la ricandidatura di Vincenzo De Luca alla guida della Campania sembrava avere zero (o quasi) possibilità di vittoria. Poi l’ondata di morte e paura ha ribaltato lo scenario. E sulla lunga distanza, complice il suo piglio deciso e una efficace (e martellante) campagna su social e tv, oggi lo «Sceriffo» è diventato come una «star» (la tv giapponese gli ha addirittura dedicato un servizio sottotitolato) e sembra imbattibile. La sua popolarità è la conseguenza di un messaggio preciso, rivolto ogni giorno ai quasi sei milioni di campani, che suona così: «Io mi preoccupo della vostra salute e vi difendo dai contagi in arrivo da altre parti del Paese». E i numeri sulle infezioni stanno premiando la linea dura dello «Sceriffo», che grazie al suo profilo riesce a pescare anche nell’elettorato di destra. Se per le elezioni regionali si votasse oggi, il dem De Luca non avrebbe rivali: né il ministro dell’Ambiente Sergio Costa (M5S), né Stefano Caldoro (Forza Italia) per il centrodestra potrebbero impensierirlo.

Molto probabilmente, visto che per questioni di sicurezza sanitaria sembra difficile un voto in piena estate, le Regionali si terranno a ottobre. Per De Luca — che vorrebbe invece votare subito per capitalizzare il consenso come peraltro Luca Zaia in Veneto e Giovanni Toti in Liguria — questa prospettiva complica un po’ le cose e dovrà trovare una strategia altrettanto efficace per rimanere sulla breccia.

Per il centrodestra, invece, questa nuova scadenza rappresenta l’opportunità di cambiare le carte in tavola. Anzi, proprio di cambiare il nome del candidato governatore. La Lega, che nell’ambito di un accordo nazionale di spartizione aveva mal digerito il nome del moderato forzista Stefano Caldoro, davanti alla popolarità di De Luca affonda il colpo: «De Luca ha chiuso i napoletani in casa, mettendo mille paletti perfino per la consegna della pizza, ma vorrebbe i cittadini `tutti fuori´ solo per votare in piena estate: vuole tutelare la salute dei campani o la propria poltrona? — dice il deputato Nicola Molteni, coordinatore della Lega in Campania, in una intervista a Il Mattino —. Da mesi non sento Caldoro. Serve un leader rappresentativo da individuare anche fuori dai partiti, se necessario. Sono certo che con gli amici di Forza Italia e Fratelli d’Italia troveremo come sempre una soluzione, anche perché nei moltissimi confronti di questi giorni ho conosciuto tanti imprenditori appassionati e con la voglia di lottare».

Il Carroccio, su direttiva di Matteo Salvini, sondaggi riservati alla mano ha capito che con Caldoro il centrodestra non avrebbe chances. E ora il leader, che sulla Campania contava molto per recuperare terreno dopo il fallimento dell’«operazione Emilia-Romagna», sta cercando un nuovo nome da proporre agli alleati. Un «nome forte» che, per il centrodestra, manca anche in Toscana.

Fonte Il Corriere

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. scusate ma sulla base di quali sondaggi fate queste considerazioni chi l’ha detto? Voglio vedere, ora che si tratta di venire fuori da questa grave economia che ha gli attributi e quali sono i veri sondaggi. Una cosa è certa non si vota a luglio

  2. “Fatti comprare da chi non ti conosce”. Parole, parole, parole, soltanto parole sguiate per noi. Se il contagio è stato contenuto in Campania come in tutto il Sud lo si deve ai 15 giorni di ritardo della diffusione rispetto al Nord, ed al fatto che il confinamento fosse obbligatorio ovunque in Italia e non perché imposto da questo fasullo.

  3. Zingaretti farebbe bene a far fare subito le prossime elezioni regionali… altrimenti si trova un nuovo candidato alle politiche… meglio per lui De Luca governatore.

  4. Don Chisciotte probabilmente senza LO SCHERIFFO tu oggi non stavi qui a commentare chi LETTERALMENTE CI HA SALVATO LA VITA!!!
    PRESIDENTE GRAZIE DI CUORE.

  5. Ma quale don Chichotte, misuriamo i risultati di tutto lasciando da parte il folclore!
    Sanità=zero!
    Rifiuti=sottozero!
    Economia=ultimi!
    Trasporti=falliti!
    Territorio=decimato!
    Clientele=da terzo mondo!
    Ma di cosa parliamo???

  6. Ma cosa avrebbe fatto fi così straordinario se non sbraitare a vanvera? Il lockdown era in tutta Italia e De Luca lo ha imposto esattamente quando lo hanno imposto gli altri. Allora Bardi in Basilicata dove non ci sono contagi da dieci giorni dovrebbe fare il premier?

  7. Questo articolo è pura pubblicità . Ma chi deve votare una persona così arrogante , presuntuosa e scostumata . Per dire che ha vinto dovete contare i voti nn le chiacchiere.

  8. De Luca non ha fatto nulla?Mi dispiace dirlo ma l invidia è una brutta bestia.Chi vota la destra meloniana /salviniani ha una cultura di basso livello. Forza De Luca

  9. Che tristezza questo sito dedito alla campagna elettorale incessante di de luca!
    Addirittura cancellate i commenti poco lusinghieri oltre alla censura?
    Siete miseri e piccoli, peggio di megaloman

  10. Molte, può fa e valigie.
    Tu e chillu coso ca tene l’occhiale color pannolino di bimbo.

  11. Censura permettendo esprimo il mio pensiero parlando di fatti e verità.
    Continuano i lavaggi di cervello ela produzione di fumo con la manovella.
    Quando ad ottobre i cittadini dovranno decidere, valuteranno il passato ed il presente.
    Valuteranno anche:
    L’imposizione della nomina ad Assessore di Robertino, il ripescaggio forzato di Pierino, l’assegnazione della dirigenza alla ex moglie, le innumerevoli assunzioni clientelari con il giochino delle agenzie interinali (CSTP, Centrale del Latte, Salerno Mobilità, etc. ) , le assegnazioni forzate nei consigli di amministrazione delle varie municipalizzate, il controllo totale del consiglio comunale di Salerno, utilizzo quotidiano di alcuni media “partigiani” per fare il lavaggio di cervello e campagna elettorale, il predicare bene e razzolare male.
    Valuteranno anche le promesse fatte nella campagna elettorale :
    1) Verranno rimosse le ecoballe ed invece sono ancora li;
    2) Che i termovalorizzatori sono la soluzione al problema rifiuti e poi si batte per non farlo costruire ;
    3) Che è una vergogna che a dicembre vengano bloccate le convenzioni con le strutture sanitarie private e poi le blocca ogni trimestre ;
    Valuteranno anche:
    Il dato di fatto che se il virus avesse attecchito prima in Campania, anziché in Lombardia, sarebbe stata una carneficina (vista la Sanità che ci ritroviamo come testimoniato anche dall’ultimo servizio di Report).
    Fortunatamente abbiamo avuto il tempo di organizzarci e fare tesoro di quanto fatto, in bene ed in male, al Nord.
    Da noi qualcuno fa il gradasso ma dovrebbe ringraziare la buona sorte.
    Ma lui è molto intelligente e lo sa, ma deve recitare il suo copione.
    Anche i parassiti che lo sostengono dovrebbero rendersene conto, ma loro sono costretti in attesa dell’aiutino.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.