Vacanze al tempo del Coronavirus: ecco il progetto Spiaggia 4.0

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
In Campania le vacanze 2020 saranno segnate dall’emergenza coronavirus, e l’impatto del distanziamento sociale e delle altre misure legate al Covid-10 comporteranno un profondo cambiamento al modello di vacanza a cui i turisti erano da sempre abituati, con inevitabili problemi e disagi sia per gli utenti, sia per gli operatori turistici della regione.

Proprio per ovviare a tale situazione e garantire sicurezza e piena fruibilità dei servizi, viene proposto oggi alle amministrazioni pubbliche a tutti gli operatori del settore della CAMPANIA il progetto “SPIAGGIA 4.0”, un vero e proprio piano d’azione – diretto ad enti locali, stabilimenti balneari, strutture ricettive, e in genere a tutte le imprese del turismo – realizzato da aziende del Nord e del Sud specializzate in tecnologie digitali: METAWELLNESS, WEDIGITAL e RIVEMO.

Il modello di spiaggia 4.0 porterà il turista a vivere una nuova esperienza, digitale, touchless, innovativa, che trasmetterà sicurezza senza precludere il comfort e il divertimento, grazie a sistemi e tecnologie in grado di fronteggiare il distanziamento sociale, garantire la salute pubblica, migliorare il servizio e innovare l’offerta della località balneare.

Il progetto coinvolge tutti gli aspetti legati alle spiagge, dalla prenotazione dell’ombrellone ai pagamenti, passando per le consumazioni presso chioschi e stabilimenti, alla fruizione dei servizi sui litorali, fino alla gestione degli ingressi e dei flussi, nelle spiagge libere come in quelle private.

Nel dettaglio:

BOOKING e SHARING OMBRELLONE

Riduzione delle code in cassa grazie alla possibilità di prenotare l’ombrellone dal sito web o dall’app, ricevendo conferma di prenotazione con codice a barre. La prenotazione potrà essere pagata con carta di credito da smartphone oppure con addebito sulla card al portatore acquistabile in biglietteria, edicola o alle casse automatiche. Considerata la riduzione del numero di ombrelloni dovuta al distanziamento sociale, hotel, stabilimenti e strutture possono contrassegnare la disponibilità dei loro ombrelloni autonomamente, attraverso il software gestionale della spiaggia, mettendo a disposizione quelli dei clienti stagionali nei giorni di non utilizzo.

INGRESSO IN SPIAGGIA e CONTROLLO DEI FLUSSI

L’accesso dell’utenza avviene in modalità touchless attraversando l’ingresso appositamente attrezzato con fotocellule che effettuano il conteggio delle persone che accedono/escono dalla spiaggia. Un tabellone numerico indicherà il numero di persone che possono ancora entrare (come avviene in molti parcheggi) e la disponibilità sarà sincronizzata in real-time con l’app. Il sistema informatizzato velocizza gli accessi, visualizza in tempo reale il numero di persone presenti in spiaggia (sia in quella attrezzata che in quella libera), semplifica il controllo da parte degli operatori e notifica loro eventuali infrazioni.

BRACCIALETTO

Il braccialetto Labby Light anti-Covid brevettato da Metawellness sarà fornito a dipendenti e clienti di stabilimenti e spiagge private allertando l’utente con luce a led e vibrazione quando non è rispettata la distanza imposta dalla legge con altri utenti (diversi da accompagnatori o nucleo familiare) e permetterà di ricostruire i contatti stretti avuti tra clienti e quindi intercettare ed isolare sul nascere un potenziale focolaio. Adatto a tutti giovani, adulti e bambini perché non necessita di alcuna app o competenza tecnologica specifica.

SPAZI E SERVIZI COLLETTIVI

Prenotazione da web o app delle attività da fare in spiaggia (es. kayak, pedalò, windsurf, aree gioco, etc.) e pagamento attraverso carta di credito, braccialetto o card. Docce, cabine, armadietti e phon rigorosamente touchless: fruizione ed eventuale pagamento attraverso il braccialetto o la card, senza alcun contatto da parte degli utilizzatori.

ORDINI PER I CHIOSCHI E NIENTE ASSEMBRAMENTI

Eliminazione del menù cartaceo: il cliente potrà consultare il menù dal proprio smartphone e fare l’ordine dall’ombrellone, senza doversi recare al chiosco ed evitando inutili assembramenti. Pagamenti senza contatto col denaro e tramite smartphone, carta di credito o l’addebito su braccialetto o card.

DELIVERY & TAKEAWAY

Acquisto dalla spiaggia, ricezione all’ombrellone: i turisti possono effettuare da web o app ordini presso i negozi della località di villeggiatura dove si trovano e ricevere la consegna sotto l’ombrellone (oppure in hotel o appartamento) o ritirare i prodotti in negozio, ricevendo una apposita notifica.

Il progetto “SPIAGGIA 4.0” è realizzato dalle società METAWELLNESS, WEDIGITAL e RIVEMO e sarà ora proposto sia alle amministrazioni pubbliche della Campania, sia agli operatori privati del turismo, in modo da garantire in regione la ripartenza del settore nel pieno rispetto della sicurezza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Da dove posso scaricare l’ app se voglio il mare forza 3 invece di forza 4?
    E se voglio il cielo un pò nuvoloso invece che col sole forte l’app è la stessa?
    Quà siamo diventati tutti pazzi,oltretutto materia prima per le multinazionali che
    ci massacrano,e che puntualmente S’ATTACCANO O’ TROLE.Ve la ricordate questa voi
    pitecantropi come me’,che la cabina telefonica al mare non riuscivamo a portarcela?
    Ma comunque nel frattempo ci FACEVAMO IL BAGNO!Certo che ne ha fatto guai questa
    “cosa” che chiamano virus…specialmente alle signore che,sotto l’ombrellone scorticavano
    vive le loro “amiche”…Saranno costrette a telefonarsi!

  2. ma non ci date fastidio a questo punto tenetele proprio chiuse le spiagge, che qua già normalmente i fine settimana ci sono casini risse ed altro per accaparrarsi i posti mo mettete pure sti paletti e li volete voi i casini allora.
    Ma avete pensato all’impatto che tutto questo avrà sulle persone??? vi ritroverete a sedare risse ed altro e poi chi è sta ditta che fa i braccialetti??? cu chi vet mis daccord ??? a chi vulit fa arricchì???

  3. X 5.0. I guai non l ha fatto il virus…Ma l uomo. Solo scuse per creare altri bisogni altre necessità, spesso inutili e superflue..anche queste sono speculazioni ma sotto forma di necessarie innovazioni.

  4. Ma andate a cagare io resto a casa. Ma che razza di vita è questa? A buttare i soldi al cesso non sei libero di fare niente , anche le scoregge vengono segnalate . Risparmio i soldi e mi prendo il sole sul mio bel terrazzo di 75 mq alla facciaccia vostra.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.