Fase 2, De Luca: “Non ho firmato alcun accordo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
“Mi dicono, ho sentito ieri le dichiarazioni del presidente del Consiglio, dal 3 giugno liberi tutti. Io non lo so cosa succederà il 3 giugno, io cercherò di ragionare il 2 giugno per sapere qual è la situazione epidemiologica”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ospite di “In mezz’ora” su Rai3.

“Che significa liberi tutti? Se il contagio viene contenuto va bene, ma se abbiamo ancora livelli elevati di contagio che significa liberi tutti?”. “Voglio correggere un’informazione che è girata in queste ore sugli organi d’informazione sull’accordo raggiunto tra Regioni e Stato: la Campania non è d’accordo, non ha firmato nessun accordo”.

“Io ritengo – ha spiegato De Luca – che su alcune norme di sicurezza generale debba pronunciarsi il Ministero della Salute. Poi è chiaro che è necessaria una flessibilità regionale, ma sulle norme fondamentali non è possibile che il Ministero della Salute e il Governo scarichino opportunisticamente le decisioni sulle Regioni, questo non è accettabile”.

“La Campania ha dato una prova straordinaria di efficienza e concretezza amministrativa e nessuno in Italia si sarebbe aspettato che la Campania reggesse come ha retto l’onda d’urto dell’epidemia”. “Questo – ha aggiunto – è accaduto perché abbiamo fatto 2 anni di lavoro straordinario, essendoci liberati dei commissari esterni, abbiamo preparato pronto soccorsi, rete dell’emergenza che non c’era, abbiamo fatto in tempo ad assumere 800 infermieri 2 mesi prima che scattasse la vicenda dell’epidemia e, soprattutto, abbiamo preso all’inizio del contagio delle decisioni anticipate rispetto al Governo nazionale, in qualche caso di 15 giorni”.

De Luca ha spiegato che la Campania “è partita da una consapevolezza: è la regione più difficile d’Italia perché abbiamo la più alta densità abitativa d’Italia, nell’area metropolitana di Napoli e nella fascia costiera la più alta d’Europa. Se perdiamo il controllo del contagio in Campania viene un’ecatombe, questo è il motivo per cui abbiamo fatto quello che abbiamo fatto.

Oggi – ha ricordato De Luca -abbiamo il tasso più basso di decessi per coronavirus in relazione alla popolazione, abbiamo il tasso più basso di positivi in relazione alla popolazione e un tasso molto basso di morti per la percentuale di persone contagiate. Credo che siano risultati importanti che vanno a merito delle migliaia di persone del sistema sanitario e dei nostri concittadini”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. non sei un dittatore, ci sono tante famiglie che hanno parenti fuori regione, e se si apre a livello nazionale tu non puoi chiudere, altrimenti ti si denuncia per dittatura. Hai rotto con sto metodo di dittatore.

  2. L’ennesima conferma della natura patologica narcisista di questo signore. Prova piacere nel reprimere e soffocare le persone. Non si rassegna. Mai che dica che le cose per fortuna vanno bene. Ormai ci sono 10 casi al giorno in Campania su 5 milioni di abitanti. Basta con questa follia !

  3. complimenti, ha agito sempre guardando prima alla salute dei cittadini e poi all’economia.
    certamente vi sarà una ripresa, un pò lenta, ma ce la faremo.
    i cittadini devono vigilare che tutti rispettino le norme: DISTANZIAMENTO e MASCHERINE, solo così vedremo rinascere la nostra regione che sarà il traino per la nazione

  4. Bravo governatore De Luca fatti rispettare . Qua si apre che non si trovano né mascherine né guanti stato assente

  5. Runner,

    Non sono d’accordo con lei e trovo le sue argomentazioni abbastanza pretestuose, fa il suo lavoro, ed il suo lavoro necessariamente lo porta al centro dell’attenzione essendo una importante figura pubblica.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.