Parrucchieri e centri estetici, subito sold out a Salerno. “Ma lavoreremo al 50%”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Com’era ampiamente prevedibile, dopo oltre due mesi di lockdown, a Salerno s’è registrato subito il tutto esaurito, in termini di prenotazioni, per la prossima settimana, in concomitanza con la riapertura da lunedì 18 di parrucchieri e centri estetici. Ma niente – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – sarà come prima: saloni attrezzati come sale operatorie, mascherine e visiere, barriere in plexiglass sono i simboli di un rapporto artigiano-cliente che, almeno in questa fase, dovrà essere totalmente ridisegnato. «Il nostro dovrà essere un approccio più meccanico e meno fantasioso – commenta Nino Crispino – Ci dovremo invece trasformare in imprese medicali. Dovendo scaglionare la clientela avremo incassi ridotti del 50 per cento, a fronte di spese consistenti. Pensiamo al monouso: c’è stato un rialzo dei prezzi del 300 per cento».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Però tutto un po strambo il mio barbiere lavora così da 10 anni e mi ha detto che per lui nn è cambiato nulla ora mi chiedo, lasciando stare che avete comprato mascherine vetri ecc.. Ma se vi lamentate è perché volete fare il pienone?

  2. X SALERNO CARMINE

    MA TI DISPIACE SE UN ARTIGIANO CHE NON HA LO STIPENDIO FISSO CHE HAI TU VUOLE MIGLIORARSI E GUADAGNARE DI PIU’. OLTRETTUTO I DPI HANNO UN LORO COSTO. MA TU OVVIAMENTE NON SEI TOCCATO DA CIO’
    RICORDA SOLO CHE ARTIGIANI, PARTITE IVA, PROFESSIONISTI SONO QUELLI CHE TI DANNO DA MANGIARE PERCHE’ SENZA LA LORO TASSAZIONE LO STIPENDIO NON LO PRENDI E VAI ALLA CARITAS …

  3. Salerno Carmine, mi sa che sei il solito dipendente statale che si mette a fare i video sui balconi.

  4. Uno dei pochi mestieri che farà soldi inutile lamentarsi , già volete mettere i piedi avanti x raddoppiare i prezzi. State già pieni di prenotazioni fino a fine giugno

  5. Per inviadia sociale dello stipendiato ..se pagate tutte le tasse compresi stipendi a tutti i dipendenti collaboratori ecc…il tuo commento non fa una piega…ma mi dispiace lil 50 per cento della vostra categoria sono evasori….come tanti liberiprofessionisti ..nessuna critica ..pura realtà…poi se qualcuno e sotto cura farmacologica e la vede in modo diverso …alzo le mani .auguri per tutti..una buona ripartenza

  6. Stipendiati la sera prima di addormentardi fate una preghiera per le partite Iva… Vi conviene.
    Non si Sega il ramo su cui ci si siede

  7. Lavori alla agenzia delle finanze? No perché i dati che dati te li inventi tu. Siamo stufi di dover mantenere fior di scansafatiche dietro la scrivania o in cattedra. Ma tranquilli senza i soldi delle partite Iva sarà come a dicembre salerno senza luci.
    Tutti alla Caritas, è lì che vi voglio vedere

  8. Vi faccio notare che per andare da barbiere ed estetista è obbligatoria la mascherina ffp2

  9. propongo un taglio degli stipendi dei dipendenti pubblici per aiutare il Paese in difficolta’. Le partite IVA hanno perso 3 mesi di incassi pari al 25% del reddito. Se accettassero anche gli stipendiati di donare il loro 25 % annuo sarebbe un bel gesto di solidarietà’. Siete d’accordo??

  10. Pandemia e la gente vuole uscire non per respirare aria pulita, far un giro, ma per intubarsi e tagliarsi i capelli o amdar ea premdere lo spritz.
    Apparenza e basta.

    Per quello che parla del calo. Il mio barbiere da 27 anni non mi ha mai fatto una ricevuta. Media taglio 15 euro, 20000 lire all’epoca. Vado una volta al mese fatti il conto. E moltiplicalo per diversi clienti. Direi la donazione dovrebbero farla queata tipologia di attività.
    Scommettiamo che a causa della tracciabilitá imposta dalle norme antivirus i ricavi di maggio giugno saranno doppi rispetto lo scorso anno pu con meno clienti? Così i lidi ad esempio. (reddito medio 2019 13000 euro, cifra che in diversi posti fanno in 2-3 giorni lavorativi)
    E faccio questo di lavoro, fidati. Mai percepito uno stipendio, sempre autonomo.

  11. ceti lavoratori autonomi che prima dichiaravano 12/13.000 euro annui e mo dicono che in 2 mesi hanno perso più di questa cifra!! imbarazzante!!!!

  12. intanto cominciate a fare lo scontrino ( nn quello automobile contro automobile) o la fatturina ( no quella che ti fa la maga) che in molti di voi fino a a poco tempo fa era un tabù.
    Anzi preciso che ogni camice monouso buttato, equivale ad una fattura che dovrà corrispondere al quantitativo dei camici monouso acquistati.

  13. Vi lamentate è minacciate chi viene a farvi lavorare on il rasoio e le forbici ed allora auguro a tutti voi il fallimento ma quello vero. Vi piace dire “sta attient si c sta a guardia e finanz” oppure “fa nient si a bollette a facc e sett eur opost e quinnc” e così via dicendo e state anche a minacciarci, per me potete stare chiusi per sempre.

  14. è incredibile qua si parla di stipendiati statali tasse invidiosi e chi più ne ha più ne metta. La mia era una costatazione prendendo esempio dal mio barbiere che da 10 anni lavora su prenotazione e lui mi ha detto che per lui non cambia nulla, ovvio che è un barbiere di quartiere solo, certo se parliamo di parrucchieri potenti come vanity , nello Revolution qua le cose cambiamo perchè le file sono più lunghe della posta soprattutto il sabato per andare da loro quindi si fa la catena di montaggio.
    Adesso che si lavora con prenotazioni alto la e no noi vogliamo lavorare a tutto regime fine alle 10 di sera con la saracinesca mezza aperta dopo le 8 cosi se ci beccano diciamo che stiamo lavando il locale. E gliam bel

  15. A di là del fatto che quello che normalmente fatturate non è nemmeno la metà dei vostri incassi, ma tutte le spese necessarie per la sicurezza non le caccerete sicuramente di tasca vostra ma le caricherete sui clienti facendo lievitare certamente i prezzi senza alcun ritegno, salvo poi presentarle in detrazione, al di là di cio’ , sono certa che i clienti non vi mancheranno, tutt’al piu invece di fare la fila al negozio arriveranno ad orari precisi grazie alle prenotazioni . Quindi , finitela di piangervi addosso e guardate chi piuttosto il lavoro non ce l’ha!

  16. Tutti alla Caritas… Vi voglio vedere quando vi sospendono lo stipendio che noi vi paghiamo con la nostra attività.. Nullafacenti vi fotografo alla Caritas

  17. Non c’è problema alziamo i prezzi così con il tuo stipendio ti stringi un po’ la cinghia se vuoi fare un po’ il fighetto. Legge di mercato, aumentano le spese: aumentano i prezzi. Preparatevi cari stipendiati

  18. bella rob ne sarchiapon vedi che quelli statali e non vengono da te a farsi la barba e i capelli quindi abbi rispetto e non criticare il cliente che viene da te poi se hai coraggio metti un cartello all’ingresso e sceglietela tu la clientela voglio vedere quanto campi menumal che nun so tut com a te stat buon.

  19. è arrivato lo scemo del villaggio vuoi vedere che la porti avanti tu l’italia??? ma che cosa paghi tu che sei il primo evasore fiscale ma non sputare nel piatto dove mangi, dei barbieri e parrucchieri se ne può pure fare a mene ricordatelo non è un bene di prima necessità.
    Tu prega che sospendano lo stipendio agli statali il primo ad andare alla Caritas sarai tu i detti antichi non falliscono mai CHI VO U MAL I L’AT U SUOI STA ARRET A PORT.

  20. We vuoi aumentare i prezzi?
    Semplice, intanto mi fai la ricevuta reale….grazie hahahahahah.
    Organizzati oltre oltre ai Dpi anche blocchetti e penne we sce m

  21. … quanta aria fritta … quanti luoghi comuni … quanta cialtroneria … ‼️‼️‼️
    Bene, o meglio … male … ‼️‼️‼️ Ho constatato una certa voglia di litigare, di mortificarsi, di ingiuriare, ma il risultato è sotto gli occhi di tutti e ci sono le statistiche che possono essere d’aiuto in questi casi: 1) la PA non produce nulla …
    2) in Italia l’evasione fiscale è ai massimi livelli …
    Volendo valutare questi singoli parametri di può affermare che : nella PA chiunque non è assoggettato a nessun controllo e nessuna produzione e quindi il risultato è inesorabilmente negativo (assenteismo – carrozzoni politici – improduttività etc…) ;
    – dall’ altea fazione viene fuori che i piccoli “pagano quello che devono o possono pagare” ed i grandi (amici degli amici) svicolano con la cassa piena e con una contribuzione fiscale minima …
    PER CUI L’ ITALIA È MARCIA E VILIPESA DAI POLITICI, DAI CRIMINALI, DAI CIALTRONI, DAI COLLETTI BIANCHI E NESSUNO SENTE IL SENSO DEL DOVERE ED IL SENSO DI PATRIA COME BENE PRIMARIO E PER TUTTA LA COLLETTIVITÀ. È di questi giorni che impazza la spesa pubblica e senza nessun controllo, ma PAGHEREMO TUTTO … PIÙ AVANTI PER CHI LO VEDRÀ ‼️‼️‼️

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.