Covid, tamponi in Costiera: domani si inizia dagli operatori turistici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Da domani (martedì 19 maggio) screening mirato in Costiera Amalfitana dove gli operatori turistici si sottoporranno ai tamponi, ben 2112» . Lo ha dichiarato Andrea Reale, sindaco di Minori e Responsabile Sanità per la Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana.

«Si inizia domani – continua Reale – con 747 prelievi che verranno effettuati a Maiori per i comuni di Maiori, Minori e Tramonti, a Palazzo Mezzacapo. Dalle 9 alle 12 e 30 i tamponi proposti dal Comune di Maiori, dalle 12 e 30 alle 15 e 30 i tamponi proposti dal Comune di Minori e dalle 15 e 30 fino ad esaurimento i tamponi proposti dal Comune di Tramonti. Sono tamponi tradizionali e non sierologici».

«Si proseguirà mercoledì 20 maggio – continua il primo cittadino minorese – a Scala, presso il Plesso Scolastico “Beato Fra Grerardo Sasso” dove effettueremo altri 293 tamponi. Si inizierà alle 9 con i tamponi proposti dal Comune di Atrani, dal Comune di Ravello, dal Comune di Scala e dalla Comunità Montana.

Invece giovedì 21 maggio continueremo al Comune di Amalfi, dalle 9 alle ore 14, con tamponi proposti dai Comuni di Amalfi, Furore e Conca dei Marini. Ben 371 tamponi.

venerdì 22 maggio dalle 9 e 30 alle 12, presso il Polo Ambulatorio di Via Posidea a Positano con i 260 tamponi proposti dai Comuni di Positano e di Praiano.

Infine sabato 23 maggio ad Agerola, dalle 9 e 30, presso la Scuola Elementare di Bomerano, si effettueranno altri 441 tamponi proposti dal Comune di Agerola. Il tutto in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno.

Si tratta di un’operazione imponente perché la Costiera Amalfitana antepone la sicurezza della gente, del turista a tutto il resto. Ricordiamo che in Costiera abbiamo paesini come Minori che non hanno avuto casi di Coronavirus e che l’intera zona turistica è stata praticamente risparmiata dal Virus. Intenso è stato il lavoro messo in campo durante il confinamento con molteplici posti di blocco da parte delle Forze dell’Ordine, sanificazione degli ambienti, rispetto rigoroso delle regole. Inoltre, durante il periodo del blocco abbiamo lavorato molto ad opere in grado di tutelare il paesaggio, le spiagge ed il mare, l’ambiente. Una Costiera Amalfitana sicura, con i suoi colori sorridente e con la sua gente accogliente».

Fonte Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.