Bandiera gialla ai comuni ciclabili: solo cinque in Campania, nel Cilento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Sono state rese note oggi le località che hanno ottenuto dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta la “Bandiera Gialla”, il simbolo che contrassegna i comuni ciclabili. Quelli che più e meglio si sono attrezzati per facilitare e promuovere l’utilizzo della bicicletta.

In Campania solo cinque hanno avuto il riconoscimento. Tutti e tre nel Cilento: Camerota, Castelnuovo e San Giovanni a Piro (già insigniti per il terzo anno consecutivo) e i comuni “newentry” di Piaggine e Roccagloriosa. Nel Sud si contano sulle dita di una mano, con l’unica eccezione per la Puglia, con 12 località (e tra queste anche Lecce). Una sola in Calabria, Soverato. Una in Sicilia, Favignana. Una in Sardegna, Arborea. Zero in Basilicata e Molise.

Hanno invece fatto incetta di bandiere gialle il Veneto, l’Emilia Romagna, il Friuli Venezia Giulia. Seguite da Toscana e Piemonte. Un quadro desolante, soprattutto se si continua ad agitare un po’ ovunque il vessillo ambientalista, il bike sharing, la green economy.

La Fiab promuove l’uso della biciletta per la mobilità quotidiana e il turismo sostenibile, con azioni di sensibilizzazione e proposte rivolte a cittadini e istituzioni a livello locale, nazionale ed anche europeo (è membro della European Cyclists’ Federation).

Offre a tutte le Amministrazioni comunali italiane la possibilità di aderire alla rete “Comuni Ciclabili” che consente di misurare e attestare il grado di ciclabilità del proprio territorio, attraverso la valutazione di una serie di parametri e l’attribuzione di un riconoscimento (simboleggiato dalla bandiera contenente un “punteggio” da 1 a 5 bike smile) e di renderlo noto a livello nazionale, anche ai fini della promozione turistica.

L’appartenenza alla rete Comuni Ciclabili permette inoltre di partecipare ad una serie di momenti formativi, di accedere ad un archivio di buone pratiche e di condividere, con altre amministrazioni, le migliori azioni e politiche per la ciclabilità.

Comuni Ciclabili Fiab è scientificamente fondato e costruito su solide competenze, come dimostrato dall’autorevolezza dei nostri partner, tra i quali spiccano l’Istituto Nazionale di Urbanistica e l’Università La Sapienza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Salerno città europea e non si riesce a fare nemmeno 1km di pista ciclabile degente e in sicurezza.
    E poi ci si lamenta del traffico e dei parcheggi in doppia e tripla fila.

  2. La FIAB promuovesse almeno la segnaletica su quel relitto di pista a Lungomare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.