Ravello, morì raccogliendo limoni: condannato proprietario del fondo agricolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Era il 22 di maggio del 2013 e a Ravello si verificò un incidente mortale.

Andrej Nicolaiev, un 52enne rumeno residente a Ravello dove lavora stabilmente come bracciante agricolo, morì in seguito a una caduta in un terrazzamento della località Casa Rossa durante la campagna di raccolta dei limoni.

L’uomo precipitò da una macera a secco alta circa 5 metri, riportando gravi conseguenze. Cadendo, infatti, battè violentemente la testa su una pietra che gli sfondò la base cranica. Soccorso in ambulanza, giunse al vicino Pronto Soccorso di Castiglione in arresto cardiaco (leggi articolo del tempo in basso).

A distanza di sette anni esatti da quel fatto sconcertante, la Corte di Cassazione, sezione penale, presieduta dal magistrato Patrizia Piccialli, ha confermato la condanna per omicidio colposo ai danni del proprietario del terreno, un 80enne di Ravello. L’ultima sentenza è giunta lo scorso febbraio.

Secondo la ricostruzione dei giudici di merito, l’imputato, C.M., aveva delegato il bracciante rumeno, suo amico, per la raccolta dei limoni: l’operaio siavvalse di semplici scale prive di ganci di trattenuta e di appoggi antisdrucciolevoli.

Nella ricostruzione operata dai giudici di merito, l’operazione era stata eseguita dal cittadino rumeno senza casco protettivo e mediante l’utilizzo di una scala comune, inadeguata a effettuare lavori a 7 metri di altezza, su un piano di calpestio in pendenza e con uno strapiombo di 5 metri e mezzo. Negligenze che, nella fase di raccolta degli agrumi, portarono alla caduta dell’operaio, che precipitò su una piazzola sottostante e morì per le gravi ferite riportate.

Il proprietario del terreno, condannato in via definitiva con sospensione condizionata della pena, è deceduto il 1° marzo.

Tra le parti si è giunti a una dedefinizione consensuale, e un accorso transattivo da 250mila euro.

Fonte il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.