Movida senza regole: assembramenti e pochi controlli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
55
Stampa
Un sabato notte senza regole, a Salerno, nel cuore della movida da via Roma a piazza Flavio Gioia, da via Velia (a cui si riferisce la foto scattata ieri da un nostro lettore) al Lungomare zona Santa Teresa.

Migliaia di giovani, molti senza mascherina, si sono riversati per le strade della città come se il Cronavirus non fosse mai esistito dimenticando il significato delle parole assembramenti, distanza di sicurezza ecc.

E questo nonostante la presenza delle forze dell’ordine che, però, non hanno avuto alcun effetto deterrente. Anzi. Alcune zone erano praticamente sguarnite perché, probabilmente, ci sarebbe voluto ben altro spiegamento di uomini e mezzi per un sabato all’insegna del ‘liberi tutti’.

I video che riproponiamo in basso e girati nella serata di ieri mostrano caos,traffico, assembramenti e poche precauzioni per evitare contagi. E se da un lato i dati degli ultimi tempi fanno ben sperare dall’altro non si può abbassare la guardia e pensare che il Covid stia battendo in ritirata.

Basta un solo soggetto per rovinare gli sforzi fatti in mesi di dura quarantena. Eppure ieri sembrava una tranquilla sera di maggio come se il coronavirus non fosse mai esistito. Il giorno prima l’Amministrazione aveva fatto un giro per le zone della movida desolatamente vuote. Il giro perlustrativo andava forse ripetuto anche ieri sera per tenere alta l’attenzione e quella linea del rigore più volte chiesta dal Governatore De Luca e che ha fatto della Campania un modello di contenimento del virus.

Ieri invece queste immagini di ‘sbracamento’ con assembramenti e distanza sociale azzerata sono preoccupanti oltre che controproducenti. A questo punto o apriamo tutto o richiudiamo tutto. Che senso ha vedere migliaia di giovani in strada a bere e parlottare e tenere le scuole chiuse? Che senso ha vedere locali strapieni e metri accorciati a centimetri di distanza e tenere chiuse le discoteche? E che senso ha il blocco alle 23 quando i ragazzi in strada sono rimasti ben oltre l’orario di chiusura dei bar (non rispettato da tutti)?

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

55 COMMENTI

  1. Cè GENTE CHE ANCORA OGGI MUORE E SI CONTAGIA E QUESTE CAPRE SI AMMASSANO GLI UNI SUGLI ALTRI SENZA AVERE UN MINIMO DI RISPETTO PER IL PROSSIMO E PER SE STESSI

  2. la colpa è in primis di chi non controlla (ma il tanto decantato esercito di de luca che fine ha fatto, visto che le forze dell’ordine dopo le 21 vanno a dormire?!?) e poi dei genitori, visto che ci sono minorenni in strada ben dopo la mezzanotte (cosa peraltro vietata dall’ultimo dpcm ma che nessuno fa rispettare). ps fate un video pure a piazza gloriosi dalle 22 in poi!!

  3. Bhe spci vorrebbe un vero evento estintivo he so una bella cometa grande quanto la basilicata e amen…. Quella si che metterebbe tutti d’accordo

  4. Per quelli che denigrano e fanno i paladini dei pinguini e delle oche che bivaccando tra rutti e perete passano inutilmente il sabato sera ma anche gli altri giorni a fare niente auguro di provare l’ebbrezza di un tubo ficcato in gola……non si parla di libertà violata ma buon senso visto il periodo assurdo che si sta vivendo…..e poi i debosciato della cosiddetta movida dal lunedì al venerdì sono gli stessi che piagnuculano per il lavoro che non c’è i soldi che non bastano e i figli da dare a mangiare ops….ci pensano i nonni….jatv a fa…..

  5. La movida sta a cava,dove anche i settantenni si permettono il lusso di uscire e andare nei locali! A Salerno c’è solo un ammasso di cantine e gente che si ubriacano urlano schiamazzano! Ma che gli danno a questa gente la chiavica! Chi vuole capire capisce!La movida a Salerno stava 15 anni fa!

  6. La movida sta a cava,dove anche i settantenni si permettono il lusso di uscire e andare nei locali! A Salerno c’è solo un ammasso di cantine e gente che si ubriacano,urlano schiamazzano! Ma che gli danno a questa gente la chiavica! Chi vuole capire capisce!La movida a Salerno stava 15 anni fa!

  7. E’ inutile accapigliarsi, il problema non è il coronavirus. Andare per bar e locali è una moda nata negli anno 90 a Milano, la famosa “Milano da bere”, e poi copiata in tutta Italia. E’ la moda, si porta, tutto lo fanno e io mi devo omologare. Il vero problema è che purtroppo sono pochi i ragazzi che oltre alla movida pensano anche a programmare il loro futuro, i più furbi. Quelli che domani comanderanno i semplici modaioli, che si lasciano condizionare solo da ciò che fa la massa, fermandosi alle apparenze. Quindi, prima di parlare di pecore e pecoroni, una riflessione la farei per vedere chi sono realmente i veri “ovini”. Cordialità.

  8. Noto che qualche salernitano merita ancora del rispetto non sono tutti falsi spioni ed ignoranti… È vero che il bere a quei livelli fa male ed è deleterio, anche che ad una certa ora nel rispetto di chi vuol dormire i ragazzi dovrebbero fare meno confusione, questo è l insegnamento che non viene dato dai genitori non ha nulla a che fare con la stupida invenzione del virus. Ma pensare di salvare anziani ioer malati che ormai sono il passato per tormentare chi è il futuro della nazione mi sembra assurdo e folle.. I morti sono finti, svegliatevi. Salerno non fare sempre schifo come al tuo solito… Diventa migliore del pagliaccio che ti governa.

  9. sono la bionda con la maglia bianca…volevo tranquillizarti….la mutanda l’avevo….sarà tua moglie che non la porta

  10. IN TUTTO QUESTO BORDELLO DI IERI NOTTE,I SIGG.DE LUCA,SUA ECCELLENZA IL PREFETTO,IL SIG.QUESTORE,IL SIG.SINDACUCCIO DI SALERNO,I COMANDANTI DI POLIZIA,G.D.F. E CARABINIERI.NON CREDETE,CHE SIA IL CASO DI DIRE QUALCOSA,ANZI QUALCOSINA,ALLA CITTADINANZA CHE RISPETTA LE REGOLE?
    DE LUCA FAI SOLO BURDELL E SCENEGGIATE,MA FATTI POCHI E NIENTE,I RISULTATI SONO QUESTI,DI IERI NOTTE
    .
    IN SETTIMANA,ATTENDIAMO,LA TUA SOLITA PENOSA,FUMOSA,RECITA INCAZZATA,BUONA PER I SOCIAL.

  11. Penso che le scelte di De Luca e della classe politica che lo ha accompagnato abbiano contribuito al declino forse irreversibile della città. Però incitare a disattendere indicazioni che tutte le autorità sanitarie, politiche e amministrative ci stanno dando da mesi solo per dargli contro, credendo di aver raggiunto la verità rivelata attraverso qualche clic, è un’operazione disonesta oltre ogni commento.

  12. MA CHE CAVOLO SCRIVI IDIOTA CHE NON SEI ALTRO……(Ma pensare di salvare anziani ioer malati che ormai sono il passato per tormentare chi è il futuro della nazione mi sembra assurdo e folle.. I morti sono finti, svegliatevi. Salerno non fare sempre schifo come al tuo solito… Diventa migliore del pagliaccio che ti governa.) QUINDI SECONDO TE UN ANZIANO PUO’ ANCHE MORIRE TANTO CHI CAXXO SE NE FREGA E SE CI FOSSE UN TUO PARENTE TRA QUELLI CHE SI AMMALANO DIRESTI LA STESSA COSA ? ECCERTO ADESSO I MORTI SONO ANCHE FINTI E’ TUTTA UN’ INVENZIONE. SE QUESTO E’ IL FUTURO DELLA NAZIONE COME DICI TU ALLORA SIAMO ROVINATI

  13. Non è colpa De Luca le regole ci sono siamo noi a non rispettarle ….no si puo pensare di aver un vigile per ogni imbecille

  14. Hai ragione, ma c’è anche da dire che prendendo esempio Milano e Salerno, la prima offre sicuramente più sbocchi lavorativi rispetto a Salerno. Qua i giovani si possono solo chiedere quale sarà il futuro. Per la programmazione di esso, bisognerà andarsene da qui. Mi ci metto di mezzo anch’io essendo giovane.

  15. X il commento delle 19:16
    Bravo, è quello che volevo dire solo forse non mi sono espresso bene. E’ giusto che i giovani facciano i giovani ma devono anche pensare al loro futuro, alle volte decidendo anche di lasciare la propria città. Volevo solo dire che quando si diventa “adulti” si aprono gli occhi e purtroppo alle volte è tardi. Il futuro è vostro ma si costruisce nel presente. Cordialità

  16. De Luca tu sei amante delle persone di strada es( 80% dei lavoratori di Salerno pulita sono tutti d……….ti

  17. Una riflessione di base elementare . Se ci fossero stati tutti questi morti in italia ,tutta questa gente che vediamo nella movida da nord a sud, 1 su 5 secondo le statistiche avrebbe avuto un decesso in famiglia. Secondi voi avrebbero avuto tanta voglia e necessità di uscire a divertirsi per strada,grandi e piccini??? Riflettete gente…riflettete…. Sciacquatevi la faccia stappatevi le orecchie e non ascoltate questi bombardamenti fasulli mediatici che vi mettono ansia e malumore….. Vivete

  18. Il Sindaco ed il Presidente della regione campania devono chiudere immediatamente tutto LUNGOMARE CORSO VILLE E MOVIDE Prima si agisce e meglio è.

  19. La gente che legge ragiona ed ha cultura legge e no spara cazzate…le fake sono il malfunzionamento del vostro cervello ..semplicemente esiste un rapporto Istat che mette a confronto i decessi a livello nazionale e regionale(feb-marzo-aprile) del 2020 con quelli del 2019.
    Ora sono secoli che si annotano le morti e le nascite….se già ti sei trasferito mentalmente su Marte …….scrivi commento su qualche giornalino del paese rosso.

  20. X Abramo…prima di fare ragionamenti su conti impara a farli…
    30 mila morti
    30000 X 4 (n. persone medio a famiglia) = 120.000
    120.000 x 5 ( 1 su 5, come dici tu) = 600.000
    In Italia siamo 60.000.000 quindi al massimo avresti dovuto dire 1 su 500.
    Ragionamento che anche se calcolato bene non tiene.. un giovane cui gli è morto un nonno 3 mesi fa esce senza problemi..
    Anche perché considera che l 80% dei decessi erano in rsa cioè strutture dove gran parte manda gli anziani, spesso, per non averli tra i piedi quindi….Non e che gliene importi molto….

  21. Caro “giovane” delle 18:05

    Prevedo per te un futuro da disoccupato, un fallito con problemi di alcol che non arriva a fine mese. Divertiti fintanto che puoi rubare i soldi dalla borsetta di mammà.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.