Regole e distanze nei mercati rionali di Salerno: l’ANVA stigmatizza le polemiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
“Abbiamo riaperto i mercati cittadini da soli due giorni e già ci sono troppe polemiche. Apprendiamo da un quotidiano locale online che nel mercato di via De Crescenzo (Pastena) vi erano operatori che non avevano mascherine ed addirittura si parla di assembramenti nell’area mercatale. Niente di più falso, all’interno del mercato vigila la Polizia Municipale sia per la verifica delle mascherine sia per evitare assembramenti, inoltre all’ingresso è posizionato un rotolo di guanti per la clientela”.

E’ quanto afferma in una nota Aniello Ciro Pietrofesa, Presidente Provinciale dell’ANVA Confesercenti di Salerno che aggiunge: “Se vi fossero operatori così come descritti, la persona che si è premuta di inviare l’articolo doveva rivolgersi alla Polozia Municipale.  Sempre venerdì su un altro quotidiano è uscita la notizia del mercato di via Piave, settore non alimentare, in particolare c’era la lamentela di una residente (sempre la solita) che ha fatto la foto della chiusura della traversa di Via Sica”.

“La traversa, come da sua personale richiesta è stata sgomberata dai camion degli operatori, temporaneamente. Voglio ricordare che gli operatori di via Piave posizionati nella traversa Sica hanno vinto un ricorso al Tar per ritornare lì e la sentenza dice che quella è area mercatale”.

“Non voglio polemizzare – afferma Pietrofesa – ma è anche ora di dire basta ad attacchi alla categoria da persone che hanno solo interessi privati, in particolare su via Piave la signora in questione reputa il mercato sotto casa un ostacolo alla vendita del suo appartamento ad un costo molto più alto rispetto al costo corrente. In Via De Crescenzo invece ci sono negozi nei paraggi che vedono il mercato come un problema alle loro vendite”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. ma chi parla?????? Il primo a nn ottemperare le regole!!! Venite a fare un giro verso le 14 nelle aeree mercatali e vedete questi signori cosa lasciano, dalle buste di urine ai rifiuti più disparati. Per non parlare dei vigili, meglio stendere un velo pietoso per chi nn ha neanche l’autorità di parlare, tanto che alle 12 già sono andati via, quindi nn controllano l’intera attività, così come dovrebbe essere!!!! Per non dire poi che ci sono cartelli che intimano la cessata vendita alle 13 invece alle 15 molti sono ancora li a fare i fatti propri!!! Quindi carissimo presidente buono e giusto come chi rappresenti se nn lo sapevi prima da oggi (censura permettendo) nn puoi dire che eri allo scuro!!!! P.s. messaggio valido anche per assessore di competenza!!!! Scollati dalla sedia che te la sei tatuata sotto il culo!!!

  2. I VESTITI, SCARPE E OGGETTI DI ABBIGLIAMENTO IN GENERE USATI CENGONO VENDUTI SENZA UNA ADEGUATA CERTIFICAZIONE DI SANIFICAZIONE:
    OGNI CAPO O PRODOTTO DEVE ESSERE IN PRIMO LUOGO TRACCIATO FISCALMENTE, IMPACCHETTATO SINGOLARMENTE E CORREDATO DI CERTIFICATO DA PARTE DELLA SOCIETA’ INCARICATA DI SANIFICAZIONE CON RELATIVA DATA, SPECIFICANDO IL TIPO DI MATERIALE UTILIZZATO CON CEERTIFICAZIONE!!
    LA LEGGEREZZA CON CUI SI VENDONO CAPI USATI SENZA ALCUNA ORIGINE CERTA LA TROVO ASSOLUTAMENTE DEPRECABILE, PER IL PERICOLO DI CONTAGIO IN QUESTO MOMENTO ATTUALE
    ALTRA COSA è OVVIAMENTE VENDERE CAPI NUOVI.
    INOLTRE DEVE ESSERE BEN SPECIFICATO CHE I CAPI NON POSSONO ESSERE PROVATI IN MERCATO NON ESSENDO PRESENTI IDONEE CABINE SANIFICABILI PER CUI NON POSSONO ESSERE RESTITUITI QUALORA IL CLIENTE NON SIA SODDISFATTO DELL’AACQUISTO
    NON MI SEMBRA DI DIRE COSE LUNARI : SOLO BUON SENSO E CHIAREZZA FISCALE COME HANNO TUTTI I NEGOZIANTI CHE PAGANO REGOLARMENTE LE TASSE.

  3. ma che ci vuole a fare l’alimentare di mattina e il non alimentare di pomeriggio/sera distanziando i banconi?!? troppo facile?!?!?!?

  4. anche noi commercianti tradizionali vendiamo capi NUOVI a 2..3 euro ma abbiamo una montagna di incombenze e tasse da pagare: gli ambulanti o si mettono allo stesso passo o cambiano mestiere! non e’ possibile che io tiuro la carretta e l’ambulante vende schifezze usate senza pagare un tubo!!

  5. e’ inutile che fai la parte che hai capito chi è e fai o’ tuosto!!
    il problema lo tenete in tutti i mercati e specialmente a Torrione e Pastena!! se i controlli si fanno una camminata, ma o’vero, voglio proprio vedere quanto rendono le pezze usate e scarpe che vengono vendute. Quanto dichiarano sti zuzzusi e che macchina o casa hanno!! Vulimm controllare o no???

  6. Al presidente di ANVA Salerno sfugge che i camion in via Sica ostruivano l’apertura delle finestre di alcuni appartamenti, se per lui e per qualche giudice del Tar questo è normale allora…, forse quello che parla senza sapere è proprio lui.

  7. leggendo certi commenti si evince che l’ignoranza e l’invidia sociale e molto presente a salerno.

  8. È come al solito i leoni da tastiera impazzano… al primo commento rispondo cosi: 1) lei ignora che gli orari di vendita per i mercati vanno dalle ore 8 di mattina alle ore 14, il montaggio delle strutture dalle 6.30 di mattina lo smontaggio entro le ore 15, probabilmente lei ha due bei prosciutti davanti agli occhi e non ci vede bene; 2) venga a farsi un giro nei mercati la raccolta dei rifiuti funziona benissimo a torrione e pastena, ma lei a ragione, al di fuori dei mercati citati vi è la vostra monnezza che venite a depositare da noi così voi apparire da signori e a noi vorreste farci apparire i monnezza, solo che in questi giorni si è capito bene chi e munnezz…. per il secondo commento: se i panni usati per lei è munnezz allora sono più munnezza chi come lei viene a comprarla al mercato, senza offendere i nostri clienti, e poi ancora con questa canzone degli evasori, ma potrei capire lei che lavoro fa e quando guadagna? Fa che una di quella che ha subito danni per il virus per milioni di euro e poi dichiara 5mila euro l’anno? Oppure e una che prende il reddito di cittadinanza e sta comoda a casa? Lei parla di come so devono svolgere le vendite ai mercati dei capi di abbigliamento? Basta leggersi le linee guida della Regione Campania… per il commerciante stanco dico questo, in molti negozi vendono i panno usati perché la mattina presto venite in molti di voi a comprarli da noi, quindi prima di dire qualcosa passateci.la nano sulla coscienza… al commento successivo dico, ma tu mi conosci? Tu vuoi sapere quanto pago di tasse, dove abito e che macchina ho? Mettiti la divisa da Finanziere, con il dovuto rispetto all’arma della Guardia di Finanza, e vieni a controllare ne e i miei colleghi, ma poi fammi sapere tu cosa fai tutto il giorno, cosa guadagni, in nero, e dove abiti, vorrei capire anche io… infine per il commento della traversa Sica, hai voglia a dire sempre la stessa litania, all’epoca, Sindaco De Luca, quando ci fu opposto il problema abbiamo tolto ben 6 banchi da vicino alla finestre, oggi non ci sono più, per di piu proprio perché i banchi sono pochi, abbiamo proposto di fare una sola fila sul lato monte della strada Sica dove non ci sono finestre basse tenendoci 1metro dal palazzo e 6 metri dall’altro dove ci sono le finestre basse, la vostra risposta è stata che dobbiamo scomparire, allora ritorniamo al mio discorso, avete acquistato le case a dieci e volete rivenderle a trenta, e una questione solo ed esclusivamente di fare quattrini…. comunque cari leoni da tastiera, se avete il coraggio fermatevi con nome e cognome cosi faremo anche noi, attraverso le autorità, i controlli ai vostri patrimoni ed eccetera…

  9. Esattamente a questo volevo arrivare!! Un rappresentate ai vertici sindacali degli ambulanti che evidentemente conosce bene la trama, la commistione usato-nuovo che parla di come avviene il commecio dell’abbigliamento e accessori. E’ importante conoscere questo illecito che lui stesso denuncia mostrando di essere a conoscenza delle dinamiche che non danno poi alla fine una tracciabilita’ fiscale all’utente finale che convinto di acquistare un capo nuovo in negozio si ritrova, invece, un cencio di oscura provenineza. A maggior ragione vanno rafforzati i controlli su tutta la filiera a iniziare da dove vengono reperiti i capi usati. Le discussioni sono sempre positive aprono luci sui mondi oscuri alle forze di controllo!!

  10. X commerciante stanco… Sono cose che denunciamo da sempre, anche alle forze dell’ordine.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.