Istat su Lockdown: Italiani diligenti con mascherine e igiene mani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dal numero dei lavaggi quotidiani delle mani (12) fino alla definizione (positiva) del clima in famiglia durante le settimane da quarantena dovuta al coronavirus.

L’Istat ha passato ai raggi X alcune delle situazioni più comuni in questo periodo ed h scoperto che nove italiani su dieci (l’89%) hanno fatto uso di mascherine” durante la Fase 1, in pieno lockdown.

“L’utilizzo – si legge nell’indagine su comportamenti e percezioni dei cittadini tra il 5 e il 21 aprile – è stato diffuso in modo trasversale in tutta la popolazione raggiungendo il valore più alto tra le persone di 45-54 anni (94,5%), relativamente più basso il valore rilevato tra i più anziani (73,5% per 75 anni e più), anche perché molto probabilmente hanno avuto meno bisogno di uscire”.

L’Istituto di statistica rivela inoltre che “nonostante le restrizioni, il lockdown è stato vissuto all’insegna della serenità e di un clima familiare coeso e positivo“. “Alla richiesta di definire il clima familiare vissuto nel primo periodo dell’emergenza, tre cittadini su quattro hanno usato parole di significato positivo“, spiegano. “Meno del 15% ha scelto parole a cui non è stato possibile attribuire un significato univocamente positivo o negativo. Solo l’8% ha utilizzato termini di significato negativo“, sottolinea.

Inoltre, “il 91,2% dei cittadini ha considerato utili le regole imposte per contrastare l’evoluzione della pandemia. L’89,5% ha percepito come ‘chiare’ le indicazioni su come comportarsi per contenere il contagio“.

NEL REPORT SI RILEVA ANCHE “UN’ALTA FIDUCIA ESPRESSA VERSO IL PERSONALE MEDICO E PARAMEDICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE CON UN PUNTEGGIO MEDIO PARI A 9 (IN UNA SCALA DA 0 A 10) E VERSO LA PROTEZIONE CIVILE (8,7)“.
Secondo l’indagine  infine le mani sono state lavate “in media quasi 12 volte al giorno“. Nel dettaglio, si legge nel report, “in un giorno medio settimanale, le persone hanno dichiarato di aver lavato le mani in media 11,6 volte” e “di averle pulite con disinfettanti circa 5 volte”. Per l’Istat si tratta di “un segnale di forte attenzione che in alcuni casi può essere interpretato come un sintomo d’ansia”. Anche perché, “una quota non indifferente di persone, infatti, riferisce di aver lavato le mani almeno 20 volte nel giorno precedente l’intervista (16,5%) e si arriva al 22,4% tra le persone di 55-64 anni”.

LiraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.