Ingressi contingentati e misure igieniche: il Giffoni Festival non mancherà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Pur integrando una parte online, il Giffoni Film Festival, la grande rassegna creata da Claudio Gubitosi per il pubblico più giovane, riparte per la 50/a edizione con la sua parte ‘fisica’ (regolata da ingressi contingentati e dalle più attente misure di sicurezza) e si moltiplica per quattro.
Dal 18 al 22 agosto ci sarà il programma per i ragazzi +16 e +18, con 305 giurati nella cittadina campana (75 per le masterclass) e 1300 negli’ hub’ italiani (34) e internazionali (17). Dal 25 al 29 agosto saranno di scena i ‘Giffoners’ della fascia d’età +13 (305 a Giffoni e 1300 negli hub ‘esterni’ in Italia e nel mondo). Ci sarà inoltre una parte di attività ed eventi per tutto l’autunno e dal 26 al 30 dicembre spazio ai +6 e +10, con 1500 bambini e bambine distribuiti nei cinque giorni della rassegna.
E’ il primo festival cinematografico italiano a ripartire anche con una parte ‘in loco’: “Volevo dare un segno forte di esistenza e resistenza anche alla mia regione, all’Italia, al mondo del cinema, dell’arte e della cultura – spiega Gubitosi nella conferenza stampa online -. Una forte botta di fiducia contro una depressione che ci fa paura”.
Hanno finora dato l’adesione per il festival, fra gli altri, Sergio Castellitto, Raoul Bova, Valentina Bellè e Benedetta Porcaroli. Ci saranno online anche cinque incontri con grandi star internazionali: “Non posso ancora fare nomi, ma ci sono contatti in corso e presto vi diremo tutto, anche i titoli delle grandi anteprime che avremo”. I 6500 ragazzi che erano già stati selezionati come giurati per l’edizione del 2020 potranno partecipare a quella del 2021 che Gubitosi vorrebbe chiamare “edizione 50 plus”. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Amici miei, mò pure questo Signore ci mancava, il GFF che con tutto il dramma vissuto in Italia deve per forza farlo.
    Mi chiedo e vi chiedo, non si fanno il Festival di Cannes, gli Europei di calcio, le Olimpiadi e non so quante altre manifestazioni ed eventi, questo tizio, alle porte di Salerno deve fare il GFF.
    Solita manfrina e chiacchiere, per portare lustro all’Italia, per un segnale forte al paese ed altre fesserie, la verità è che anche questo pensa solo al Suo Dio.
    Per carità non ci vedo niente di male, ma la tua libertà termina dove inizia la nostra e noi comuni mortali, rischieremo di avere una Codogno vicino a Salerno.
    Dice che controllerà, farà e distanzierà, io dico che ne basterà uno, uno soltanto e sarà l’inizio della fine.
    Smettila di giocare sulla pelle delle persone, non oltrepassare il limite, nella vita non si può sempre vincere, almeno una volta impara a perdere almeno quando è in gioco la vita delle persone.

  2. Come dicono, ci sono ben 4.500.000 di buone ragioni regionali…senza contare le buone azioni di privati!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.