Brusaferro (ISS) gela gli italiani: “Aspettiamoci seconda ondata Covid”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
In autunno il coronavirus si può confondere con altre sintomatologie di tipo respiratorio e la famosa ipotesi della seconda ondata dal punto di vista tecnico scientifico è un dato obiettivo”. Lo ha detto il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, La previsione è confermata dall’Oms, che ha sottolineato: “Il Covid-19 non è sparito, con l’allentamento delle restrizioni ci saranno nuove ondate che si diffonderanno molto velocemente”.
Secondo Brusaferro, “ottobre è il mese in cui cominciano le patologie respiratorie, non a caso consigliamo il vaccino. Tanto più ci si avvicina a questo periodo, all’autunno, tanto più ci si avvicina a una seconda ondata. Sappiamo che in autunno aumenta possibilità di trasmissione, anche perché non stiamo più all’aperto”.

Italia a tre velocità “Possiamo invididuare un’Italia a tre velocità – ha detto ancora il presidente dell’Iss in audizione alla Camera -, ma in tutte le Regioni c’è un decremento. Il virus è ancora presente, i comportamenti adottati sono la misura più efficace per ridurre la contaminazione”.

“Apertura tra Regioni sarà sfida più importante” “Con la prossima settimana ci avviamo a una sfida sarà ancora più importante perché sarà liberalizzata la mobilità tra Regioni e anche quella internazionale – ha precisato -. Questo richiederà una capacità ancora più attenta di monitorare e rispondere a focolai”.

Oms: “Il virus non è sparito” Il coronavirus “non è sparito” e con l’allentamento delle restrizioni dobbiamo prepararci all’arrivo “di nuove ondate che si diffonderanno molto velocemente”. Lo ha detto l’inviato speciale dell’Oms per il Covid-19, David Nabarro. Anche se le misure di lockdown saranno progressivamente eliminate in tanti Paesi del mondo le persone “dovranno continuare a praticare il distanziamento sociale il piu’ possibile e isolarsi immediatamente se si ammalano”.

Fonte TgCom24

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. ormai è chiaro il terrorismo che vogliono portare avanti, solo e finché non ci sarà il vaccino che è stato imposto loro di fare a tutta la popolazione. Lo vedono tutti che la malattia è sparita, e in tante regioni praticamente neppure ci è arrivata. Innumerevoli studi e ricerche dicono che la mortalità è addirittura inferiore al raffreddore (letale per soggetti già compromessi, e solo per loro).
    Tornerà in autunno? quindi come sempre succede per un influenza o un raffreddore! E tale sarà, sempre che la si curi per quello che è, senza curarla con/per altro e con farmaci e trattamenti sbagliati, come è stato imposto dall’oms in questo caso.. posso fornire documenti di ogni affermazione fatta; documenti presi dai siti Istituzionali.

  2. esattamente, uno! bisogna farlo capire ai pochi che ancora non ci arrivano, forse perché le museruole gli tolgono l ossigeno!
    e poi é fondamentale condannare e distaccarsi dai politici che ancora fanno terrorismo pro-covid, con ordinanze e decretini per far vedere che “fanno”. in fondo lavorano per le farmaceutiche che vogliono imporre il vaccino obbligatorio a 7miliardi di persone sane, bell affare no??
    con l aiuto dei babbei mascherati ci possono riuscire. Mi raccomando pure la app, pare che sia una mano santa pure per cervicale e aerofagia! prrr

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.