Baronissi: Sindaco Valiante dice ‘no’ al ridimensionamento della scuola media

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
L’Amministrazione Comunale di Baronissi dice “no” al ridimensionamento delle classi “prime” di scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Autonomia 82. La Giunta comunale, nella seduta del 20 maggio scorso, aveva già deliberato forte contrarietà al ridimensionamento delle classi per l’anno scolastico 2020/2021 facendo voti all’Ufficio Scolastico regionale per la Campania affinché venisse rivista e rimeditata la penalizzante previsione.

Questa mattina, il sindaco Gianfranco Valiante ha scritto alla Dirigente regionale, Luisa Franzese, chiedendo un intervento in vista del prossimo anno scolastico: “La preside dell’Istituto Comprensivo Autonomia 82 – spiega il sindaco Gian­franco Valiante – ci ha comunicato nei giorni scorsi la penalizzante decisione, per l’anno scolastico 2020/2021, di ridurre da nove a otto le classi prime, ciò senza tenere nel giusto conto del numero complessivo degli alunni e anche della numerosa presenza di​ bambini disabili.

E’ un ridimensionamento che creerebbe, oltre che un non auspicabile sovraffollamento – peraltro contrario all’emergenza coronavirus -​ nelle classi prime, il concreto rischio di un “esodo” verso altri istituti scolastici fuori città”.

“Per l’anno 2020-2021 – spiega la consigliera delegata alla scuola Luisa Genovese – risultano iscritti alla classe “prima” di scuola media 174 alunni di cui 6 diversamente abili. Anziché nove classi prime, ne sono state assegnate otto. Una scelta che onestamente non comprendiamo in vista di una riapertura delle attività didattiche con il distanziamento sociale che sarà stabilito dalle future Linee –Guida”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. tutto questo non sarebbe mai accaduto con lo storico condottiero di questa scuola, e con i suoi tradizionali e splendidi professori che lo hanno aiutato a creare un vanto conosciuto ovunque. Tutto questo non sarebbe mai accaduto se non si fosse pensato a sabotare e a stravolgere un copione collaudato e foriero di risultati ineccepibili. Tutto questo invece accade perchè si tagliano orari corsi offerte educative, e si costringono alunni e famiglie (QUELLE CHE HANNO A CUORE LA SCUOLA E IL SAPERE DEI PROPRI RAGAZZI ) ad improbabili tour de force, comprimendo tutto e tutti, pur di avere il fine settimana libero….!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.