Pontecagnano, cinghiale ferito nuota in mare per scappare dai bracconieri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Un cinghiale, ferito da un colpo di fucile, è stato recuperato dalla Guardia Costiera di Salerno mentre nuotava verso il mare aperto: si era tuffato per scappare ai bracconieri, era arrivato sulla spiaggia e, continuando a correre, era entrato in acqua. Se non fosse stato notato prima da alcuni pescatori e poi dai passeggeri di alcune imbarcazioni sarebbe certamente morto; l’animale, riportato sulla terraferma, è stato affidato alle cure di un veterinario.

Le prime scene della fuga, sul litorale di Pontecagnano, sono state pubblicate su Facebook dall’Enpa Salerno e risalgono al 31 maggio: nel breve video si vede il cinghiale che nuota parallelamente alla costa, proseguendo in acqua. “Poco dopo – si legge – abbiamo appreso appreso di un cinghiale recuperato dalla Capitaneria di porto a pochi km dal luogo segnalato nel video”.

L’Enpa nel post ricorda che “la caccia è chiusa dal 10 febbraio e aprirà a settembre, nonostante ciò si continua a catturare e uccidere fauna selvatica”. E il fatto che il cinghiale stesse scappando dopo essersi imbattuto in dei cacciatori sembra evidente proprio dalle ferite che il veterinario ha riscontrato sul corpo dell’animale: un colpo di arma da fuoco sul dorso.

Il cinghiale è stato recuperato intorno alle 11 di ieri dalla Guardia Costiera col supporto della Guardia di Finanza, dopo le diverse segnalazioni arrivate prima dalla spiaggia e successivamente da alcuni diportisti che stavano navigando al largo di Marina di Arechi; l’animale, che stava nuotando verso il mare aperto dopo aver perso l’orientamento, è stato legato e riportato a terra, ferito ma vivo, e affidato a un veterinario.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Questi sono bracconieri non accostate la caccia con questi episodi di bracconaggio.
    Non potete denigrare un intera categoria per il vostro tornaconto.
    Vi diffido a correggere quanto scritto, il vero ambientalismo è altra cosa, non fango e odio
    W la vera caccia

  2. Trogloditi cavernicoli, oltre che bracconieri!!! Aita’…piglia a scuppeeeaattt !!! Ahahah

  3. Ma quante storie per una specie che fa solo danni!!!
    Affidato a un veterinario: ma fatene salsicce!!!!
    Poi i poveri cristi sui barconi li affondate senza nessuna un pietà!!!
    Ma aprite la caccia tutto l’anno che tanto col tasso di riproduzione che hanno i cinghiali sono praticamente inestinguibili!!!!
    Enpa e animalisti da salotto statevene in città a fare aperitivi!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.