Calcio tra nuove regole e dubbi, si ragiona su tutte le ipotesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il calcio è pronto a ripartire ma non è sicuro di arrivare alla fine. E non potrebbe essere altrimenti considerata la pandemia da coronavirus che ha sconvolto il mondo. Così, all’indomani della stesura del calendario di serie A (ripresa il 20 giugno, ultima giornata prevista il 2 agosto), la Lega fissa per venerdì una nuova assemblea. I club si incontrano per stabilire, in caso di nuovo stop, i piani alternativi che prevedono playoff e playout oppure la cristallizzazione della classifica tramite un algoritmo.

Mentre il Governo valuta l’ipotesi di una parziale riapertura degli stadi da luglio, in base ovviamente all’andamento dei contagi. Tutto questo nel giorno in cui dalla Spagna arriva la notizia della presunta positività di cinque calciatori e due componenti dello staff tecnico del Barcellona. Tra nuove regole e dubbi, il calcio naviga a vista prendendo in considerazione ogni ipotesi. Anche perché il rispetto del protocollo sanitario non sarà facile per tutti.

In serie A le potenzialità economiche sono alte e non dovrebbero esserci grandi problemi organizzativi. Discorso diverso in serie B dove alcune società hanno difficoltà per i controlli medici e per l’isolamento in una struttura sportiva dedicata in caso di positività di un calciatore o di un componente dello staff.

Non ne parliamo in serie C dove i problemi economici sono enormi e rischiano concretamente di condizionare il rispetto del protocollo. Intanto in Francia, dove hanno sospeso il campionato, raccoglie sempre più consensi il fronte della protesta capeggiata dai presidenti di Lille e Lione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.