De Luca: “Allungheremo orari chiusura bar ma il divieto per gli alcolici resta alle 22”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
«Allungheremo gli orari di chiusura dei locali, ma non toccherò il divieto di vendere alcolici dopo le 10 di sera». Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, dal porto di San Marco di Castellabate. Parla delle ordinanze restrittive, quelle che obbligano ancora all’uso della mascherina e che dispongono la chiusura della movida notturna all’una di notte, col divieto di vendere alcolici alle 22. Un divieto che a Napoli ha scatenato la battaglia a suon di ordinanze col sindaco Luigi De Magistris, un duello finito davanti al Tar.

«Al Cardarelli nel fine settimana abbiamo avuto  37 ragazzi ricoverati; venti loro, la cui età andava dagli 11 ai 17 anni, per alcolici, erano in coma etilico strafatti di vodka – dice De Luca davanti alla platea del paese cilentano -. La movida è bellissima se è un incontro, non se è modo per rovinare i bambini… c’è qualcuno che vende superalcolici ai bambini».

Dunque la direttiva regionale non è squisitamente legata all’emergenza contingente da Covid-19: Vincenzo De Luca non vuole gli alcolici in strada dopo un certo orario e fa il ‘sindaco della Campania’. Lo dice chiaramente, così come chiaramente sposta il peso dell’emergenza Coronavirus altrove, ritagliando per la sua regione uno spazio tra le eccellenze.

«Mentre in altre regioni si brindava in piazza (il riferimento è alla Lombardia e allo slogan ‘Milano non si ferma’ ndr.) noi ci siamo salvati perché abbiamo chiuso tutto.  I primi tre contagi erano tutti provenienti dalla Lombardia. Oggi la Campania è la regione col tasso di morti più bassi in relazione alla popolazione. Abbiamo fatto un miracolo doppio. Siamo la regione che ha retto meglio in tutta Italia».

fonte FanPage.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Vai avanti così governatore…. Se chiudono le attività i soldi delle tasse te li fai dare dai tuoi compagni di frittura. Poggioreale ti aspetta!!

  2. Diamogli atto che in questo periodo non si è risparmiato.
    Sempre presente.Votarlo è il minimo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.