De Luca contro aggressori mediatici: “Vogliono colpirci, noi quereliamo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Come ogni venerdì da ormai tre mesi a questa parte, Vincenzo De Luca va in diretta su Facebook per fare il punto sulla situazione sui contagi Covid-19 e sulle inziative del piano-economico per la crisi conseguente la prolungata chiusura delle attività.

“Abbiamo registrato zero contagi ieri, non c’è ovviamente da illudersi perché avremo sicuramente nei prossimi giorni l’individuazione di altri contagi, ma è motivo di grande soddisfazione”. De Luca conferma che ci sarà uno screening di 100.000 test rapidi su tutto il personale scolastico tra prof e operatori.

“Noi ci siamo salvati perché abbiamo avuto il coraggio di chiudere quando nelle altri parti d’Italia si facevano brindisi e feste all’aperto. Abbiamo fatto un lavoro di prevenzione che si è rivelato decisivo per bloccare l’epidemia di Coronavirus nella nostra regione”.

Poi l’affondo: “Non perderemo tempo contro chi è protagonista di aggressione mediatica. Noi abbiamo già fatto 6 querele per diffamazione zitti zitti. Non ne parliamo. Ma state certi che lo faremo, seppur in silenzio, senza fare pubblicità gratuita a nessuno”. De Luca si riferisce a Report, cui annuncia una querela e una richiesta di risarcimento danni”. Sul fronte politico definisce: “Caso psichiatrico” chi attacca.

Poi arriva la difesa all’Asl Napoli 1: “Per noi sarà una bandiera. Sarà una vicenda simbolica di quella che è la trasparenza amministrativa e di quella che è la strumentalità politica. L’Asl Napoli 1 è stata commissariata per dieci anni. Per 10 anni i commissari di governo non hanno mai visto né detto niente. All’ospedale San Giovanni Bosco abbiamo buttato via i delinquenti”.

Poi come al solito è uno show: cita la “Lumachella della Vanagloria“, ironica poesia di Trilussa («La lumachella della Vanagloria / ch’era strisciata sopra un obelisco / guardò la bava e disse: Già capisco che lascerò un’impronta ne la Storia»)

LA REPLICA AGLI ATTACCHI

LA POESIA DI TRILUSSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Report ha offerto un servizio impeccabile …… preciso e privo di ogni ragionevole dubbio ….

  2. Perché il governatore non parla del suo cerchio magico … degli amici dei figli … etc…. tutti sanno a Salerno ………..

  3. De Luca, lo dico ai pezzenti che per 1 euro in più o meno lo votano, ha speso più della Merkel in pubblicità su Facebook. E’ incredibile come le risorse dello Stato Italiano vengano sprecate da pessimi condottieri come De Luca.

  4. De Luca pessimo elemento. Ors anche contro Report. E i suoi processi ? Le prescrizioni ?

  5. Viciè i stai mannann u manicomio, oramai sono cotti, evaporati, gli restano i social per fare pseudopolitica insieme ai loro adepti………..Sei un grande magnamacell

  6. È senza vergogna e dignità.
    Speriamo che quereli così sicuramente si aprirà un indagine approfondita sugli sprechi di danaro pubblico per motivi elettorali.
    Altre regioni del sud, in maniera sobria e non autoreferenziale hanno gestito anche meglio il periodo di emergenza.
    Senza dignità e vergogna.
    Solo fumo con la manovella ed i parassiti a sostenerlo.
    Sull’ebete di Avellino non si pronuncia perché ha paura di perdere l’appoggio di De Mita.
    L’incremento della pensione a 1000 euro è solo una chimera.

  7. certo che su Report non c’è niente da dire: non hanno intervistato il dirigente che ha rimosso Greco, non hanno detto che il Da Procida(che non è santo), è stato ed è funzionante. Non hanno intervistato gli altri dottori e dirigenti che erano contrari al pensiero di Greco. e poi guardate che i COVID center sono stati fatti in tutta Italia non solo a Salerno, vorreste farci credere che dovunque sono stati realizzati sono stati fatti solo per dare soldi a qualcun’altro???report sono anni che fa 2 servizi seri e 2 inventati

  8. De Luca ci ha abituato alle querele annunciate ma non fatte. Comunque non ha risposto in merito al Campolongo (ospedale privato di riabilitazione) ne al veterinario con competenza tamponi. Se poi guardiamo ai numeri la Calabria, la Basilicata e la Sicilia hanno fatto meglio di noi. E senza tanti proclami da avanspettacolo.

  9. A me sembra che l’unico ad aggredire ed a offendere gli altri è lui. …..anzi sono lui, il figlio e i galoppini Pdioti che odiano e condannano tutti quelli che vedono le cose diversamente e soprattutto vorrebbero la morte di Salvini, solo perche’ reo di riscuotere più consensi di loro.
    Addirittura megaloman offende chi gli permette di occupare la poltrona che scalda (gli elettori)!
    Che poi a Salerno, cioè delucalandia, non ci siano alternative, è tutto da vedere. …..
    Sarebbe bello leggere i commenti di tutti i lettori senza subire censure immotivata!

  10. Il signor Caligola Fontanella potrebbe cantare la famosa canzone che fa: la verità mi fa male lo so …

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.