Fase 2, esercenti: “Con la mascherina in sala i cinema e i teatri non riaprono”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
In base al Dpcm del 17 maggio, i cinema potranno riaprire al pubblico il 15 giugno. Ma l’associazione degli esercenti cinematografici contesta i protocolli. “Non permettono alcuna sostenibilità economica – si legge in una nota -. L’obbligo dell’uso della mascherina anche dopo aver preso posto in sala è incomprensibile, visto che viene garantito il distanziamento di un metro”.

Anec: “Incomprensibile l’obbligo di mascherina in sala” – “Sicuramente sono stati fatti passi avanti con la deroga al distanziamento interpersonale per la visione con i propri familiari, ma il permanere dell’obbligo dell’uso della mascherina anche dopo aver preso posto in sala rimane incomprensibile”, scrive in una nota l’Anec (associazione degli esercenti cinematografici).

“Le misure per le sale cinematografiche e teatrali impongono il distanziamento di almeno un metro e, così come previsto in altre attività commerciali, si ritiene che al momento della occupazione del posto in sala il cliente possa rimuovere la protezione delle vie aeree, al pari di quanto definito per il settore della ristorazione”.

Compromessa l’esperienza del pubblico – “Parti integranti ed imprescindibili dell’esperienza cinematografica dello spettatore sono la visione in compagnia e il consumo di prodotti durante la proiezione. Il permanere dell’obbligo di indossare la mascherina all’interno della sala, durante tutta la visione del film non permette la ripartenza, compromettendo l’esperienza cinematografica del pubblico e minando uno dei cardini chiave dell’economia delle sale cinematografiche”, sottolinea ancora l’Anec.

Impossibile riaprire a queste condizioni  – I cinema come anche i teatri intenzionati a riaprire la prossima settimana “rimarranno chiusi, in queste condizioni”, scrive ancora l’associazione degli esercenti,  “Il settore è pronto a ripartire, ma senza la presa di coscienza che questi protocolli pongono le sale cinematografiche in una condizione penalizzante, non sarà possibile riaprire”.

Allinearsi ai protocolli europei –  “L’attuale situazione epidemiologica e le misure concesse alle altre attività aperte al pubblico permettono di allineare i protocolli per la riapertura dei cinema italiani a quanto disposto in Francia e negli altri Paesi Europei. Auspichiamo che si concretizzi questo percorso, in previsione del prossimo aggiornamento delle linee guida nazionali a cura del Comitato Tecnico Scientifico,  permettendo ai numerosi lavoratori ancora a casa di poter tornare a lavoro, evitandoperaltro ogni rischio nascente con l’imminente fine della copertura degli ammortizzatori sociali”, conclude l’Anec.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. è una decisione scaturita dai gestori e proprietari,ma gli spettatori sarebbero propensi ad indossare mascherine quando si verificano assembramenti o mancanza di distanziamento.
    chi non vuole aprire le strutture, se ne assumerà le responsabilità, sotto c’è qualcosa di losco,
    gli appassionati vogliono partecipare agli spettacoli, sono i proprietari che non vogliono aprire.
    i soliti giochetti per ottenere denari e creare altri problemi.
    non volete aprire, diteci i motivi, non vi nascondete dietro agli spettatori

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.