Mancata istituzione zone rosse, Conte teme avviso di garanzia dalla Procura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

L’inchiesta avviata dalla procura di Bergamo sulla mancata istituzione della zona rossa per i comuni di Nembro e Alzano mira ad accertare eventuali responsabilità e colpevoli ritardi da parte del Governo e della Regione Lombardia. L’indagine si focalizza principalmente sul vuoto di legislazione e assenza di provvedimenti che c’è stato sulla chiusura totale dei due Comuni che da settimane lanciavano allarmi, con bollettini medici disastrosi, sia dal punto di vista dei contagi che sul fronte delle vittime. Il premier Giuseppe Conte – come riporta il sito web repubblica.it – difende le scelte dell’esecutivo ma teme un avviso di garanzia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.