Antenna radio abusiva e inquinante in Costiera: scattano i sigilli a Conca dei Marini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
I carabinieri della compagnia di Amalfi, a seguito di mirata attività investigativa, volta a contrastare i reati legati all’abusivismo edilizio ed all’inquinamento ambientale, hanno sequestrato un’antenna radiofonica privata, messa a disposizione dell’emittente “Radio Maria”, nel comune di Conca dei Marini. L’indagine, sviluppata a seguito di alcune segnalazioni pervenute da parte dei cittadini, preoccupati per la presenza di questo grosso apparato in un’area centrale di questo comune della Divina, è stata condotta dalla Stazione Carabinieri di Amalfi con il supporto di personale specializzato dell’Arpac di Salerno e dell’ufficio tecnico di quel centro, che a seguito di molteplici sopralluoghi hanno riscontrato che l’intero manufatto, installato già da alcuni anni nel cortile di un privato cittadino, nonché proprietario, era privo dei previsti permessi edilizi rilasciati dal comune e dei titoli necessari in zona con stringenti vincoli paesaggistici; inoltre, a rendere più preoccupante la situazione, dal punto di vista della salute per la cittadinanza, è emerso che le onde elettromagnetiche prodotte dall’antenna in questione “sforavano” i limiti consentiti per la legge riguardante il rischio che le persone corrono all’esposizione prolungate a campi elettrici e magnetici che superano le soglie consentite. Gli accertamenti hanno consentito di sottoporre a sequestro penale tutta la strumentazione facente parte dell’apparato, con conseguente spegnimento dello stesso.

Contestualmente, per le violazioni penali riscontrate in materia edilizia ed ambientale, sono state deferite in stato di libertà 3 persone alla Procura della Repubblica del Tribunale, nello specifico i proprietari dell’abitazione e del terreno su cui insiste l’antenna ed il responsabile di zona dell’emittente radiofonica. Il Gip, visti gli atti prodotti dal pubblico ministero titolare del fascicolo, il dottor Roberto Penna, hanno convalidato quanto in sequestro, riconoscendo a pieno il danno ambientale prodotto da questa strumentazione radiofonica. Gli avvocati della parte, avverso il provvedimento del giudice, hanno presentato specifica istanza per ottenere in dissequestro, ma la richiesta è stata giudicata inammissibile dal Tribunale del Riesame di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. dopo che hanno riempito le città e le montagne di antenne camuffate e nascoste dappertutto, pure nelle insegne pubblicitarie, durante la chiusura covid vi preoccupate di queste?

  2. 17.53, sei esperto di rettiliani a quanto pare. Comunque un consiglio per te e i tuoi amici: mettetevi un ripetitore wifi, il router con tutte le frequenze attivate (2.4g e 5g) e il cellulare sempre acceso sul comodino, poi mi parlate dei benefici effetti! ok? Devi farlo però! altrimenti posso pure pensare che sei il solito idiota! siccome non lo penso, allora lo farai per dimostrare a tutti, e in tutta sicurezza, che non c’è alcun problema! Auguri. Attendo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.