Positano: con la scusa di un selfie carabinieri salvano uomo da suicidio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Aveva pensato di farla finita e di lanciarsi nel vuoto dalla Statale 163 Amalfitana. Provvidenziale l’intervento, mercoledì scorso, dei Carabinieri di Positano che hanno salvato, in extremis, un uomo pronto al gesto estremo.

In mattinata alcuni Militari della locale stazione che liberi dal servizio e in abiti civili, facevano rientro alle loro abitazioni in penisola sorrentina, hanno notato un furgone sospetto parcheggiato nei pressi della “Pinetina”, sulla Statale 163, tra Positano e Vico Equense.

 

Quell’uomo, in preda a un forte stato di depressione legato all’acuirsi di alcune problematiche di natura familiare, era uscito di primo mattino per andare a lavorare. A partire dalla tarda mattinata risultava ricercato, a seguito di una segnalazione pervenuta al 112 attraverso cui era stata segnalata all’operatore di turno la volontà del 56enne di uccidersi, espressa ad alcuni suoi conoscenti. A nulla sono valse le numerose telefonate di Carabinieri e degli amici verso il suo numero cellulare per cercare di dissuaderlo dall’insano gesto.

Ma è risultata determinante l’individuazione di quel mezzo parcheggiato al bordo della strada, abbandonato, con all’interno un biglietto di addio: i rapidi accertamenti dei Carabinieri hanno permesso di risalire al proprietario, proprio la persona ricercata. Poco distante da loro i Militari hanno notato una persona, seduta su un muretto, in preda a una crisi di pianto con le gambe verso lo strapiombo, pronta a gettarsi nel vuoto. Con la scusa di volersi fare un “selfie” con alle spalle il panorama mozzafiato di quella parte della Costiera, i Carabinieri hanno avvicinato l’uomo, prendendolo alle spalle di sorpresa e trascinandolo lontano dal pericolo.

Sul posto sono giunti i soccorsi del 118 che hanno visitato la vittima, calmandola e riportandola alla ragione, in attesa dell’arrivo di alcuni parenti che, con la gioia negli occhi, hanno riportato a casa il loro congiunto sano e salvo. Per lui soltanto un brutto ricordo, per noi tutti una bellissima notizia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.