Salerno: chiazza schiumosa galleggia in mare. E’ colpa del «troppo pieno»?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Le chiazze marroni e schiumose che galleggiano sul mare sono causate da un fenomeno preciso che si registra a ridosso di giornate caratterizzate da forti precipitazioni. In gergo tecnico, il fenomeno si definisce “troppo pieno”.

In pratica, i forti temporali aumentano la portata sia delle acque dei torrenti che quelle delle fognature che tracimano e finiscono direttamente a mare. Non per questo il mare cittadino è pericolosamente inquinato, anzi i dati dell’Arpac assegnano la balneabilità a gran parte del litorale salernitano, tuttavia questi fenomeni rappresentano comunque degli indici non positivi di salubrità del mare salernitano.

Eppure questa mattina la situazione, pur non in presenza di piogge, si presentava così come documentato da Nicola Carrano sulla pagina facebook ‘Figli delle Chiancarelle’

Poco prima di Santa Teresa chiazze chiare e schiumose fuoriuscivano dalla parete rocciosa del Lungomare. A cosa sono ascrivibili? Da chi o cosa dipende?

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. ENNESIMO DISASTRO ECOLOGICO ED ATTENTATO ALLA SALUTE DEI CITTADINI IL FATTO è CHE NESSUNO SI CHIEDE COME RISOLVERE QUESTO PROBLEMA E POI CI CHIEDIAMO COME MAI I TURISTI NON VENGONO A SALERNO LA RISPOSTA A QUESTA DOMANDA STA TUTTA IN QUESTE IMMAGINI

  2. Il troppo pieno…. Si si è proprio così in caso di precipitazioni abbondanti siccome la fogna bianca è la nera si uniscono in diversi punti della città ecco perché le pompe di sollevamento non riescono a gestire un alta quantità di acqua bianca e nera ecco la causa poi finisce tutto a mare

  3. ma perchè il comune vuole mettere gli ombrelloni a santa teresa se vige il divieto di balneazione?!?

  4. Ma all’altezza de bar Nettuno anche se non piove per 2 mesi …la puzza di fogna è costante ….dico io si va a controllare il Sarno e la fogna che scarica al centro del lungomare?

  5. quel cezzo ci sta da anni lì, tutto l’anno. ma comune, provincia e regione sono troppo occupate a rincorrere i malati immaginari covid19 in attesa di quelli covid20 che certamente arriveranno, dopotutto servono così tanto che non potranno mancare, in un modo o in un altro!

  6. Non c’è da informarsi …. vai di fronte al Nettuno fanno una sniffata di puzza costante di fogna e chiediti se bisogna informarsi?
    Anzi se ti affacci la vedi anche e se guardi per un 10 minuti vedrai anche qualche deflusso torbido ….odorare e guardare basta 😅

  7. Ti informo che a Santa Teresa ci dovrebbe essere il divieto di balneazione…la spiaggia è interclusa da 2 fogne …..il fusandola e lo scarico all’altezza del Bar Nettuno….

  8. ne anonimo ma di cosa ti vuoi informare? non dici nulla e ti credi di dire chissa cosa. là è un cesssso e lo vedono e sentono tutti, tutto il resto che scrivete voi sono solo fesserie inutili. è un fatto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.