Salerno: rifiuti abbandonati ovunque a Mercatello e Parco Arbostella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Traccia di bivacchi e raduni con il marchio della inciviltà presenti non solo in centro a Salerno ma anche nella zona orientale. Segnalazioni da Mercatello, via Smaldone e Parco Arbostella. Rifiuti abbandonati sparsi ovunque. Bottiglie, lattine, scatoloni, fazzoletti, resti di cibo da asporto. Non manca nulla all’appello tra le immondizie ritrovate nel percorso che unisce Mercatello all’Arbostella

Indignati i residenti che ci hanno mandato le foto per testimoniare una situazione
insostenibile, denunciando il degrado e l’impossibilità di vivere serenamente da quando è scattata la fase 3.

“E’ un intero quartiere, Mercatello,  messo sotto scacco. Stesse scene di degrado a Parco Arbostella (nella foto a sinistra)

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. ormai é inutile parlarne. Questo é il livello di educazione di noi salernitani. Mi sono rassegnato e cerco di non radermi più il fegato.
    Perdiamo ogni speranza, mancano le più elementari nozioni di buona educazione.

  2. Cestini con il contagocce e svuotamento occasionale, ma è colpa del Covid …..i dipendenti di Salerno pulita sono in Smart Working da sempre, rimettete gli operatori ecologici per zona con responsabilità individuale….

  3. È vero ci sono i rifiuti a terra! Ma il bidone stracolmo, anche al più stupido, fa capire che vi è la necessità, o di un bidone più capiente, o di un secondo contenitore.

  4. Lo vedete il cestino è stracolmo, quindi mi chiedo?
    Perché non li svuotano o nei punti con più conferimento metterne altri?
    In se li riportano a casa, noi siamo in Italia e a Salerno con una delle tasse più alte d’Italia il tutto è inconcepibile.

  5. Anche via belvedere/ panoramica e pineta. Ragazzetti idioti che lasciano bottiglie di birra e buste del fast food e cartoni d pizza. Se continua così comitato di quartiere chiederà L istallazione di telecamera e recinzioni di aree pubbliche ma a ridosso di abitazioni private.

  6. Che schifo ..ragazzetti senza educazione senza valori ..allo sbando ..complimenti a questi genitori 2.0……

  7. MA SI RITORNA SEMPRE SUGLI STESSI ARGOMENTI; CI VOGLIONO PIÙ OPERATORI E DISTRIBUIRE I TURNI IN DIVERSE ORE DEL GIORNO. QUANDO C’È VENTO CI VUOLE UNA SQUADRA CHE GIRA COSTANTEMENTE. GLI SCIENZIATI CHE GESTISCONO IL SERVIZIO SONO IN GRADO DI METTERE UN CENTINAIO DI CESTINI COLORATI ED ABBASTANZA GRANDI?
    IL CAPO DEL PERSONALE ESISTE PER SORVEGLIARE COSTANTEMENTE L’OPERATO DI TUTTI I DIPENDENTI? SE NON VOGLIONO ESSERE CONTROLLATI, QUESTI FINTI GUAPPI, LICENZIATELI, O AVETE PAURA DI FARLO; SE NON SIETE IN GRADO DI GESTIRE QUESTO SETTORE, ANDATEVENE; DAI DIRIGENTI AI PROPRIETARI, AI PO,LITICI.OGNI GIORNO LA STESSA STORIA, CI AVETE ROTTO; FATE GESTIRE LA NETTEZZA URBANA AI QUARTIERI, AUTONOMAMENTE, RISPARMIEREMO E PULIREMO MEGLIO. PENSATECI, È L’UNICA SOLUZIONE

  8. Siate orgogliosi della vostra pattumiera e di chi la gestisce e la rappresenta come primo cittadino.

  9. Sono un operatore del settore e tengo a precisare qualche punto: 1 gli operatori salerno pulita non sono mai stati in smart working (nemmeno i primi 40 giorni più caldi del covid quando si usciva senza DPI) 2 L’operatore di zona passa tutte le mattine massimo per le 8 e svuota cestini e ripulisce tutto, ovviamente se in un GETTACARTE si ci mettono le buste di spazzatura che la gente con la scusa del cagnolino porta da casa o le confezioni del MC donald ovvio che dopo averne messe 3 si riempie!!! Sono anch’io un cittadino prima di essere un lavoratore del settore e vedo come tutti le criticità della mia città, ma molte volte è facile giudicare o fermarsi alla superficie delle cose, certo questa non è ma soprattutto non deve essere una giustificazione perché chi paga le tasse non è tenuto a sapere. Però è facile prendersela con chi è in prima linea (e non conta niente…. operaio) ed è mortificante anche sentire per strada mentre tu lavori chi passando te ne grida di tutti i tipi, come può essere infamante il fermarti a bere un bicchiere d’acqua per una pillola e ti guardano in malo modo. Io credo che in tutti gli ambienti di lavoro ci sia la ” MELA MARCIA ” ma non è giusto fare di tutta l’erba un fascio. Quindi anziché fotografare solo la strada sporca caro lettore la prossima volta per evitare equivoci dimostra che la pulizia viene effettuata regolarmente, e se richiami all’ordine gli SPORCACCIONI anziché lamentarti dello scarso servizio fai ancora meglio. Quanti commercianti chiamano per dire avanti al mio negozio c’è una signora che sta facendo sporcare il cane venite a pulire, ma perdonatemi non sarebbe normale richiamare la signora? E hhh io mica posso litigare, a voi pago un servizio, queste sono le risposte che si tratti di deiezioni o di sacchetti selvaggi o qualsiasi altra cosa.

  10. A due passi da via Smaldone c’ e la caserma dei carabinieri , lo so che non è loro competenza, ma almeno un passaggio in auto per intimorire le coppiettine di tredicenni che sostano a via Smaldone per consumare i menù di mC Donalds, possono farlo ! dalle foto risulta chiara la cafonaggine di questi adolescenti visto che nessun adulto mangerebbe panini in una strada buia e isolata!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.