Yari Gugliucci in Campidoglio con la mascherina della Salernitana. Riconoscimento per l’attore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“E’ venuto a trovarci in Campidoglio Yari Gugliucci (@yarigugliucci), che in Spagna si aggiudicato il Premio speciale di critica teatrale. Complimenti per il riconoscimento e per la toccante ‘Ballata degli angeli verdi’, omaggio a medici e infermieri in prima linea contro il coronavirus”. Lo scrive su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

L’attore di teatro, cinema, tv, nato a Salerno Yari Guglucci, indossava la mascherina della Salernitana. Dopo i riconoscimenti al Festival di Edimburgo con lo spettacolo su Totò, il Premio del Festival dei Due Mondi di Spoleto che lo ha eletto il più versatile artista del 2019, quello a Venezia per lo spettacolo “Viktor und Viktoria” con Veronica Pivetti, è arrivato il Premio Especial de critica teatral dall Accademia di Artisti spagnoli che annovera tanto per citarne un paio, Pedro Almodovar e Javier Bardem.

“Leggendo i quotidiani spagnoli ho scoperto che l’ultima volta che è stato premiato un italiano con questo riconoscimento è stato nell’85 se non sbaglio, Vittorio Gassmann, quindi sicuramente è un premio importante e all’inizio pensavo fosse uno scherzo dei colleghi che da anni si aspettano che io abbia un’ascesa ma non è così..”.

In Spagna – si legge su AkaNews -hanno premiato il suo Coriolanus di Shakespeare in inglese. La cerimonia il 14 luglio a Madrid, ma in streaming, causa coronavirus. Un’occasione per Yari per accendere i riflettori sulla cultura italiana in crisi, soprattutto in questo momento, e un premio che dedica al teatro e ai colleghi.

“L’Italia lavora bene quando ci fanno lavorare, quindi non capisco perché non si dia una mano sincera come fanno Francia, Germania, Spagna con gli attori, e io in questo momento ne sono testimone”. “C’è bisogno dell’aiuto statale, noi ce la mettiamo tutta ma se la Spagna è arrivata a me vuol dire che sono forse più attenti, hanno pescato me che non ho un nome così altisonante, vuol dire che all’estero hanno molta più sensibilità”.

L’Italia, dice, non può ricordarsi del settore solo quando porta a casa importanti riconoscimenti. “Spero che non venga fuori solo la parte patinata, non voglio i complimenti dalle istituzioni vorrei dei fondi per fare 30, 40 spettacoli, sennò solo chiacchiere”.

Yary Gugliucci, che vedremo presto nella nuova serie de “I bastardi di Pizzofalcone” ha lavorato con grandi nomi. “Non ho mai avuto dei registi feticci, ho lavorato con dei geni come Lina Wertmuller, i fratelli Taviani, tantissimi, Richard Loncraine, Woody Allen, però lui si sarà sbagliato…, per altro uscirà un corto fatto con lui che doveva andare a Cannes ma è stato bloccato, intanto sto leggendo la biografia”…

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Complimenti a te e a tutti i salernitani che portano in alto il nome della nostra città .. in bocca al lupo per la tua carriera

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.