Lutto per la Salerno sportiva: muore Pierino Prati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
A 73 anni è morto Pierino Prati, grande bomber del Milan degli anni ’60 e ’70. Un’altra brutta notizia per il mondo del calcio italiano, che pochi giorni fa ha pianto per la scomparsa del grande Mariolino Corso. Prati vinse la Coppa dei Campioni con il Milan e gli Europei con l’Italia ed è considerato uno dei più grandi attaccanti italiani di sempre.

Il calcio italiano oggi è triste per la perdita di Pierino Prati, aveva 73 anni era malato da tempo ed era nel cuore degli appassionati, soprattutto dei tifosi del Milan e della Roma. Con i rossoneri ha fatto coppia con il grande Gianni Rivera che ha vinto al fianco di Prati anche il campionato Europeo del 1968, l’unico titolo vinto in quella manifestazione dall’Italia. E in azzurro visse anche i Mondiali del 1970. Bruno Conti lo ha voluto omaggiare e ricordare su Instagram scrivendo: “Riposa in pace”.

Prati vinse la Coppa Campioni con il Milan e l’Europeo con l’Italia

Fu il partner offensivo di Gianni Rivera, tutti avrebbero voluto giocare con il ‘Golden Boy’ ma bisognava essere molto bravi per concretizzare gli assist del più forte giocatore italiano di sempre. E Pierino la Peste, così lo chiamavano da giovane, in attacco era un fenomeno. Non a caso è stato un beniamino ovunque. Con il Milan vinse la Coppa dei Campioni nel 1969 e due volte la Coppa delle Coppe (1968 e 1973).

In rossonero conquistò anche uno scudetto, una Coppa Intercontinentale e due Coppa Italia. Con l’Italia vinse gli Europei del 1968 e disputò i Mondiali di Messico ’70. Non era stato convocato. Ma Pietro Anastasi, scomparso pochi mesi fa, ebbe un infortunio particolare in ritiro e il c.t. Valcareggi convocò Boninsegna e Prati, uno dei due doveva rimanere fuori, invece entrambi partirono per il Messico, dall’aereo scese Lodetti (un centrocampista, pure lui, del Milan). Giocò per quattro stagioni con la Roma e vestì anche le maglie di Fiorentina e Salernitana.

www.fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Che spettacolo era vedere lui e Corbellini con la maglia granata. Altro che ste mezze seghe di ieri pomeriggio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.