Oms: Covid continua ad accelerare nel mondo. Brasile chiude i confini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Mentre preoccupa la situazione Coronavirus in Germania per il focolaio nel mattatoio in Vestfalia, l’Organizzazione mondiale della Sanità ha registrato 183.000 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore. Lo riporta la Bbc. Si tratta del numero più alto di contagi in un solo giorno dall’inizio della pandemia ed è dovuto soprattutto all’aumento delle persone positive in America Latina.

LA PANDEMIACoronavirus in Usa, i casi sono aumentati del 15% nelle ultime due…
Il governo brasiliano ha esteso di altri 15 giorni il divieto di ingresso degli stranieri attraverso i confini terrestri e aerei a causa del perdurare della pandemia da coronavirus. La misura è stata raccomandata dall’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa), legata al ministero della Sanità. Il Paese ha poco meno di 17 mila chilometri di confini terrestri con nove nazioni, attraverso i quali possono passare solo camion con merci, cittadini brasiliani e cittadini stranieri che hanno la residenza legale in Brasile. La misura si estende anche agli aeroporti e ai porti situati lungo gli oltre settemila chilometri di costa.

La pandemia di coronavirus «continua ad accelerare nel mondo». Lo ha detto il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. «Sappiamo che la pandemia è molto più di una crisi sanitaria, è una crisi economica, sociale e, in molti paesi, politica. I suoi effetti si faranno sentire per decenni», ha aggiunto nel corso di una conferenza virtuale organizzata dall’emirato di Dubai.

Lisbona ripristina misure di confinamento. Saranno ripristinate domani nella regione della capitale portoghese Lisbona diverse misure di confinamento destinate a frenare la diffusione del Coronavirus allo scopo di contenere i focolai di diffusione della malattia. Ad annunciarlo è stato oggi il premier Antonio Costa. Tra queste misure figura il divieto di raduni con la partecipazione di più di 10 persone e la chiusura dei bar e degli esercizi commerciali alle 20. Il limite massimo di raduni era stato portato a 20 nell’insieme del paese.

In Brasile, sono stati superati i 50 mila morti per l’epidemia. Con circa un milione di contagi, si conferma il secondo Paese più colpito dalla pandemia al mondo dopo gli Stati Uniti, che conta circa 120 mila morti e oltre 2,2 milioni di casi. Il ministero della Salute ha registrato nelle ultime 24 ore 641 nuovi decessi, portando il bilancio a 50.617, mentre i contagi sono saliti a 1.085.038.

In America latina,  in 24 ore i casi di contagio sono saliti a 2.048.891 (+41.871) e i morti a 95.724. È quanto emerge oggi da una statistica realizzata dall’ANSA in base ai dati ufficiali di 34 Nazioni e territori latinoamericani. Il Brasile segna un apparente rallentamento della curva dei contagi, ma per capire se si tratti di una reale inversione di tendenza occorrerà vedere l’andamento dei prossimi giorni. Seguono Perù (254.936 contagi totali, 8.045 in 24 ore) e Cile (242.355 e 4.479). Meno colpiti, ma con cifre significative, Messico (180.545 e 21.825), Ecuador (50.640 e 4.223), Colombia (68.652 e 2.237) e Argentina (42.785 e 1.011).

ll Messico registra altri 1.044 decessi a causa della pandemia di coronavirus e 5.343 nuovi casi di contagio. I dati ufficiali comunicati nelle ultime ore parlano di 21.825 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria su un totale di 180.545 casi confermati. Quella di Città del Messico resta la regione con il maggior numero di casi accertati, ben 42.479 con 5.451 decessi.

È quanto emerge dagli ultimi dati dei Centri di controllo e prevenzione delle malattie dell’Unione Africana (Cdc Africa), che parlano di 306.567 contagi (+9.215 rispetto a ieri) con 8.115 decessi (+190 rispetto a ieri) in 54 Paesi del continente. Secondo il bollettino dei Cdc Africa, il Sudafrica resta il Paese con il maggior numero di casi accertati, 97.302, mentre l’Egitto, con 2.193 decessi, è lo Stato con il bilancio più grave dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ci sono anche le buone notizie e sono 146.212 le persone dichiarate guarite in Africa dopo aver contratto l’infezione.

Fonte il Corriere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. 22.52, un ignorante felice di esserlo e che continua imperterrito a fare di tutto per non smuoversi da quell’ignoranza. Complimenti.
    Il Brasile senza chiusure totali sta volte meglio di noi!
    Italia, 35000 morti, 60 milioni, mortalità 0,058%
    Brasile, 51000 morti, 210 milioni, mortalità 0,024%!!!
    Lo capisci che noi abbiamo più del doppio di mortalità???!?????!?

    L’unica illusione è la tua intelligenza e la tua istruzione: non pervenute.

  2. per il cretino anonimo delle 22.48, prima di tutto vorrei capire a cosa stai rispondendo, visto che non ho nominato nessuna tbc nel commento 05.26, quindi nn so per chi lavori o perchè scrivi, ma scrivi caxxate a caso!
    Venendo al punto, il ciuccio sei solo tu, perchè non c’entr alcuna differenza, si parla di morti! e i morti sono uguali. La tbc è ugualmente contagiosa, infettiva, mortale, e uccide ogni anno UN milione e mezzo di persone nel mondo, sempre! e fa almeno dieci milioni di contagi.

    Ma ripeto, chissà come e chissà perchè, avrai preso chissà quale commento per rispondere a me qui, giusto per dire la caxxata contro Gino, pensando di essere intelligente e saputello, ma di fatto non hai detto nulla, proprio il vuoto totale! perchè non ce l’hai detta tu la presunta differenza??!? semplice, perchè sei uno pagato per scrivere contro, a prescindere, e da ignorante, senza argomenti.

    Potevi evitarti la figura marrone, ma visto che ti piace, eccotela servita bella calda.

  3. X X Gino 24 June 2020 at 22:48
    u ciucc’ si’ tu, c caz c’azzecca a differenza ca tbc? e po’ a ro l’ i pigliata ‘sta cos? gino nun l’ha scritt. ne ciucc, t si scurdat a terrapiatta e po’ stai a posto, a pagnotta è pronta

  4. X Gino e perchè non ce la spieghi tu e vediamo se non sei più asino di lui? che poi lui non ha proprio parlato di quello

  5. Vedete che il professore senza cattedra scrive da mesi cazzate…..e in altri articoli per sminuire il Covid 19 scrisse che: faceva più morti la TBC che il COVID-19……… allora cari amici di Ginokoch

    TBC= batterio, il Mycobacterium tuberculosis, chiamato comunemente Bacillo di Koch
    Covid-19 = VIRUS ( famiglia dei Coronavirus).

    Cortesemente prima di scrivere altre caxxate, sulle differenze(sopratutto in tema di trasmissione), leggete un pò.

  6. 15.30, il professore senza cattedra né cervello sei solo tu. IL fatto che uno sia un virus e uno un batterio, cosa ha a che fare con i morti totali?!??! sono entrambi contagiosi? SI! sono entrambi infettivi? SI! sono entrambi mortali? SI! e quindi? che caxxx c’entra che uno è virus e uno batterio???
    Hai scritto solo una cretinata per fare lo splendido e far credere che hai ragione, ma ti sei solo definito come utile idiota analfabeta funzionale.

    Differenze di trasmissione?!?! OK! meglio ancora: il virus NON ha vita propria, quindi fuori dall’organismo “ospite” MUORE, mentre i batteri hanno vita propria! Basi di biologia..

    Dimenticavo: è assolutamente VERO che la TBC nel mondo fa un milione e mezzo di morti all’anno, con più di dieci milioni di contagi. Lo dice l’OMS sul suo sito. Quindi per te questi son morti di serie B. O siccome sono da batterio allora non contano!!
    Tu si scem!
    Potevi tacere ed evitar di fare la figura di cacca, ma contento tu.

  7. 15e30, vatti a buttare nel cezzo:
    www. who. int/ health-topics/ tuberculosis è la pagina dell’OMS dedicata alla TBC, leggi giusto i numeretti e poi vergognati. LEGGI TU, ma non ne sei capace, è chiaro. E poi l’ISS ad oggi ci dice che i morti solo covid in Italia sono circa 150, certificati ISS! Gino ha ragione completamente, lo dice l’OMS e l’ISS. Pure il totale covid nel mondo è la metà dei morti tbc, nonostante i test fasulli che si usano per il covid, che rilevano vari coronavirus. Ho solo qualche dubbio sulla sua questione della foto, ma è da indagare comunque.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.