Viabilità Costiera Amalfitana: Tar respinge ricorso a ordinanza ANAS

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il TAR Campania, sezione staccata di Salerno (Sezione Prima), ha respinto i due ricorsi per l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, dell’ordinanza Anas 337/2019 entrata in vigore lo scorso 1° aprile sulla Statale 163 Amalfitana. Atteso nel pomeriggio il provvedimento del Tribunale Amministrativo che si è espresso dopo l’udienza – svoltasi in modalità telematica – dello scorso mercoledì.

Gli operatori turistici di Maiori, Minori e Ravello, la maggior parte agenti di trasporto privato,vedono rigettarsi i due diversi ricorsi a contestare principalmente le limitazioni di transito dei bus turistici in entrambi i sensi di marcia nella direzione Vietri sul Mare-Amalfi.

Costituitisi i Comuni di Amalfi, Atrani, Conca dei Marini (rappresentati dall’avvocato Oreste Agosto), Positano e Praiano, difesi rispettivamente degli avvocati Lauretano e Lanocita, del Comune di Maiori rappresentato dall’avvocato Vincenzo Caggiano (gli altri comuni non si sono costituiti in giudizio), il Codacons con i legali Matteo Marchetti e Laura Clarizia e diverse aziende turistiche, la maggior parte site nel comune di Positano.

Dopo aver rinunciato a discutere il ricorso nel merito nell’udienza del 19 febbraio scorso, era stata proposta nuova istanza cautelare.

La pronuncia dei giudici del Tribunale Amministrativo (presidente Leonardo Pasanisi, relatore nella Camera di Consiglio Raffaele Esposito) mette, a questo punto, la parola fine alla controversia: sospeso dai Sindaci il provvedimento di entrata in vigore del transito a targhe alterne sulla Statale Amalfitana per il solo anno in corso, restano le restrizioni per i pullman turistici, con il senso di marcia obbligatorio in direzione Positano-Vietri sul Mare per i mezzi di dimensioni inferiori a 4 metri di altezza, 2,55 metri (2,60 metri per i veicoli per trasporto di merci deperibili ATP) di larghezza e 10,36 metri di lunghezza e superiori a 4 metri di altezza, 2,10 metri di larghezza, 6,00 metri di lunghezza con deroga.

Fonte Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.