Arrestato e scarcerato il nigeriano che ha palpeggiato una donna a Sarno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Arrestato e subito scarcerato il 38enne originario della Nigeria, irregolare e senza fissa dimora che ieri a Sarno aveva palpeggiato in un centro sportivo una giovane dopo essersi denudato. A darne notizia il Mattino oggi in edicola.

Nel processo per direttissima, in cui avrebbe anche ammesso le sue responsabilità, il gip non ha convalidato l’arresto. Non sarebbe stata riconosciuta la violenza sessuale rispetto all’atto del palpeggiamento

Il 38enne si era introdotto furtivamente nel centro sportivo. Notato dal proprietario del locale ha chiesto spiegazioni ma il nigeriano parlava solo inglese. A quel punto il titolare del centro sportivo ha chiamato una donna per interpretare le parole dello straniero.  A quel punto il nigeriano ha raccontato di soffrire per essere rimasto senza lavoro, nè casa, e di aver bisogno, soprattutto, di una donna. Nel dirlo si è denudato, si è spinto contro la ragazza bloccandola e palpandole il seno. A quel punto sono state allertate le forze dell’ordine ed il 38enne nigeriano è stato arrestato per poi essere liberato qualche ora dopo

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. ma che credevate che questa feccia parassita non veniva tutelato dalla legge vergognosa italiana? Tra cure mediche e pieta’,gli daranno anche una medaglia,ma se era un italiano si aprivano subito le porte del carcere,allora speriamo che a questo escremento della societa’ci pensi la legge divina

  2. Poverino non riesce a tenere a bada i suoi istinti bestiali,chiamate la Boldrina,ci pensa lei.

  3. Premesso che l’esito di questo fermo era sicuro questo(libero) , ma lo schifo che mi viene verso lo stesso stato italiano deriva dalla posizione del nigeriano : IRREGOLARE! !
    Adesso non si tratta della sua etnia, ma un uomo qualunque, bianco, nero, giallo o rosso che con la forza spinge contro il muro una donna e la palpeggia , non compie una violenza? Non merita punizione(per me sarebbe giusta una punizione fisica)?
    Invece ecco che prontamente, siccome è nero ecco scattare il buonismo e perbenismo che hanno rovinato il paese.
    Che schifo,spero solo che queste scene di “integrazione” non succedano mai ad una mia parente. ….mi farei arrestare! Però di contro voglio augurare con tutto il cuore una situazione simile al magistrato di turno buonista ed ai suoi familiari, sarebbe molto bello!

  4. Prima li facciamo venire poi li lasciamo senza casa, senza lavoro e senza donne.
    O non li facciamo venire o se li facciao venire dobbiamo dare loro tutto

  5. Ancora vergogna.provo solo schifo per questi episodi.magistrati di sinistra stanno rovinando l Italia insieme agli INCAPACI che ci governano.siamo alla frutta.anarchia totale dopo un fatto del genere.comunisti di merda è colpa vostra che succedono queste cose

  6. SIAMO ALL’ASSURDO. ORAMAI LA GIUSTIZIA BISOGNA FARLA A LIVELLO PERSONALE. POVERINO AVEVA BISOGNO DI UNA DONNA. SPERO CHE TROVI UNA DI QUALCHE POLITICO O MAGISTRATO, COSI’ VEDIAMO SE LA LEGGE UGUALE PER TUTTI. ESPOSITO CHE FINE HA FATTO L’ARTICOLO DELL’AGGRESSIONE A SALERNO DEI SOLITI FIGLI PUTTANA?

  7. se ci fosse giustizia alla prossima che fa il nigeriano dovrebbe essere condannato pure il gip che lo ha fatto uscire.

  8. Se I fatti sono quelli esposti nell’articolo, allora non ci sto più a capire niente, spero solo che l’articolo sia veritiero nei fatti, chi vuole capire capisca.

  9. è l’attenuante razziale, di fatto configura esattamente una cosa: si chiama razzismo! al contrario? sempre razzismo è, e di questo dobbbiamo ringraziare le sinistre accoglione e i pupazzi che le sostengono, non sapendo che lavorano per miliardari esteri e non.. Grazie, idioti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.