Covid, Zangrillo: “Focolai in Italia? Per me non ha alcun significato”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
“Se torno indietro a 4 mesi fa, il 28 marzo è stato il giorno in cui sono stato più spaventato, mi veniva da piangere. Non sapevo dove mettere i malati. Oggi è il 28 giugno e tutti gli indicatori sono assolutamente favorevoli”. Lo ha detto il primario del San Raffaele di Milano, Alberto Zangrillo, ospite di Lucia Annunziata a ‘Mezz’ora in più’, su Rai3.

Quanto ai nuovi focolai in Italia, “non hanno alcun significato per me – ha sottolineato Zangrillo -. In Florida c’è stata un’esplosione di infezione, quindi di soggetti infettati ma non malati. Anzi, la mortalità è passata dal 6,7 allo 0,4. In Italia abbiamo una serie di focolai che vanno controllati e identificati ma non equivalgono al focolaio di malattia. Ho parlato con Napoli, dove c’è stata finale coppa Italia e la paura di assembramento e non c’è un malato al Cotugno o al Monaldi”.

“Non è per essere faciloni o dire che non c’è il virus – ha ribadito Zangrillo -. Il virus c’è e non è mutato ma nella sua interazione con l’ospite è andato incontro, attraverso il fenomeno dell’omoplasia, a una perdita della carica rilevata in laboratorio, quindi è un’evidenza a cui corrisponde una mancanza di malattia. Non posso dire che non torni tra qualche mese ma tutti gli indicatori sono positivi”.

Quindi ha concluso: “Il mio dovere è dire una parola di saggezza e verità agli italiani, che come abbiamo visto sono stati martoriati da una serie di ragioni differenti e sono assolutamente disorientati e spaventati. Solo un terzo dell’Italia è veramente ripartita, ora dobbiamo ripartire con attenzione, seguendo le regole, altrimenti moriamo e non di Covid”.

fonte AdnKrons

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Ripartire seguendo le regole, sui festeggiamenti a Napoli….mi sembra che dobbiamo aspettare almeno 14 giorni per tirare le somme.

  2. Mi sembra sia la prima volta che parli esplicitamente di riduzione della carica virale a causa dell’omoplasia e credo sia tra i pochissimi a farlo. Il resto della comunità scientifica continua ad affermare che non ci sono mutazioni nella struttura del virus e che la diminuzione della virulenza è dovuta al contenimento dei contagi, cosa che varrebbe anche per gli assembramenti di Napoli nonché per quelli del 2 giugno e successivi. Io spero che Zangrillo ci abbia visto giusto ma, a lume di ragione, credo che farebbe bene ad attenersi a dati scientifici certi astenendosi da valutazioni politico – economiche che si possano prestare a interpretazioni personali.

  3. 19.01, lo capisci che i 15 giorni sono passati e non è successo assolutamente NULLA?!??! idem ad Avellino! lo capite che siete stati presi in giro????

    Max, Zangrillo E’ la scienza, perchè LUI è sempre stato in reparto, come tanti altri in Italia e che guarda caso la pensano allo stesso modo, vedi Remuzzi, Bassetti, e altri. Quelli che hanno sparato caxxate sono gli “esperti” che di malati non ne hanno visto neppure unoo, ma comandano lo stesso “chissà perchè”.

  4. Ma tu fai seriamente?
    Zangrillo Parla di un reparto dove non ci sono più persone in terapia intensiva.
    Ma hai visto che sta succedendo in Florida, Texas?
    La vuoi finire che rasenti la paranoia?
    Non esistono certezze, nessuno paese che ha raggiunto il picco ne riesce ad uscire completamente.
    C’è il rischio che come le passate pandemie, che questo maledetto coronavirus si ripresenti in autunno…..e tu continui ad sparare cazzate.
    Poi il Zan Grillo a differenza tua, ha premesso che non ha mai detto che il virus non esiste, fattene una ragione e occupati di altro.

  5. 23.52 sei semplicemente inutile inetto e ridicolo. E se pure un cretino falsificatore: mi dici DOVE ho scritto che non esiste??? e non solo: se esisteva a marzo come “epidemia” non vuol dire che dobbiamo stare in “epidemia” fino all’anno 2567. Curati, sei inutile e falso.

  6. uno piu stupido di 23 e 52 era difficile trovarlo ma ci siamo riusciti. tanto stupido da non capire ancora oggi che i numeri sono dati a caso e che non sono per nulla straordinari. ai fessi come te basta sparare dieci volte al giorno che ci sono “altri mille casi in un posto X” e i fessi credono che quel posto X abbia 10000 morti per solo covid. Non capiscono che sono sempre gli stessi “mille” casi, e poi dire casi non significa dire morti. Quanta cretinaggine che tenete

  7. e come diceva pino, non vedete che ad avellino e soprattutto napoli con quelle decine di migliaia di persone accalcate non è successo prprio niente nonostante ic retini come voi, spinti dai delinquenti esperti e politici in conflitto di interessi, paventavano chissà quali stragi??? mo sono passati 15 giorni e da Avellino molti di piu, niente è successo, lo vedete neh sciemm???

  8. x X Pino at 23:52, uestrunz che è successo in florida???? manco ilcazz, sai leggere? casi segnalati ma NON MALATI e mortalità crollata da quasi 7 a quasi 0. sparatevi voi, le mascherine e la farsa della pandemia

  9. Pino ha ragione, il virus al massimo te lo attivano a distanza tramite la rete 5g/6g come hanno fatto per togliersi tante pensioni al nord o per certi personaggi famosi, che casualità eh! Giusto Pinuccio?

  10. “Mai visto cosa sta succedendo in Florida”? E quindi? Tu stai in Italia, hai la certezza che capiti anche qui? No. Nel dubbio vuoi stare a casa? Stai a casa, ma evita di dare fastidio al prossimo con le tue fobie!

  11. il solito dottore milanese della sanità di eccellenza che ha fatto 15mila morti ufficiali e almeno il doppio ufficiosi che nemmeno nel terzo mondo ci spiega che va tutto bene, tutto normale.
    E il solito gino nino e pino e tutte le sue personalità multiple ci crede ciecamente.

    E della sanità campana e napoletana che raccoglie attestati di stima in tutto il mondo (Cotugno primo in Italia a sperimentare cure e protocolli sanitari e UNICO OSPEDALE D’EUROPA senza contagi tra il personale medico anche in piena epidemia) non bisogna parlare se non per sputarci sopra.

    Sta diventando noioso.

  12. 09.03 sei ignorante e felice di esserlo, neppure vale la pena smuoverti da lì, tanto di fanno fesso lo stesso, sempre, a piacere.
    A parte il fatto che non ho scritto di 5g, lo vedono tutti. Lo sai che nel 2017 sono già stati brevettati dei nanotubi che possono contenere tranquillamente dei virus? lo sai che i campi eleettromagnetici in generale, secondo frequenze e potenze, possono tranquillamente portare a infiammazioni nelle cellule? Lo sai che è lo stesso principio del forno a microonde (potenze diverse ovviamente)??

  13. x Che noia, meno cervello di te è difficile averlo, ma comunque sei tra i primi degli ultimi. I morti ufficiosi dove li vedi? lo capisci che i conti non tornano? stando a quello che TI fanno credere in tv dovremmo avere più morti che abitanti, cosa assurda per chiunque abbia un neurone ancora..

    la sanità campana che accoglie attestati di stima?? è chiaro che non sei mai entrato in un ospedale, sei falso o deficiente: basta guardare i tanti servizi della gente buttata per terra su barelle al Cardarelli solo pochi mesi fa, per non parlare delle liste d’attesa.. VERGOGNATI.
    Quando dovrai andare a curarti per un cancro che in regione qui sicuramente ti verrà prima o poi, allora vieni a dirci chi è noioso e chi diceva la verità.

  14. Ragazzi, non vorrei essere ripetitivo, ma leggendo i commenti ed il livello del dibattito, non posso esimermi da commentare ed essere partecipe. Dall’alto della mia “saccenza” e soprattutto dai miei studi di settore basati sulle(str…e) trasmissioni televisive dove il fior fiore degli esperti(?) si accapiglia per far valere le proprie tesi, voglio solo dire una cosa che quotidianamente barbara d’urso e burionE (a proposito :che fine ha fatto?) con fratacchione fazio hanno ripetuto alla sfinimento: usate il kit di sopravvivenza e cantate ai balconi, però non dimenticate di battere le mani come le foche canterine beote, altrimenti il Wairaus si accorge che siete intelligenti e siete fregati!
    Buonanotte a tutti.
    P. S.
    È consigliato dormire con la propria museruola indossata e con i guanti, non si sa mai. ….

  15. “ora dobbiamo ripartire, seguendo le regole!” [cit. Zangrillo]

    Possiamo discutere all’infinito su come il virus sia diventato più o meno aggressivo, su come ci abbiano o meno ingannato. Resta un fatto incontrovertibile, occorre seguire le regole.
    La volete chiamare museruola e non mascherina? Chiamatela come volete. Ma negli uffici, negli ambienti chiusi, luoghi affollati, usatela. E mantenete la distanza di sicurezza di almeno un metro dal vostro interlocutore. E lavate le mani quando potete.
    Se vi sembra un sacrificio troppo grande, beh…

  16. Sergio, solo l’ultima parte hai ragione: beh! anzi te ne do molta di più: beeehhhhhhhh

    domanda seria: quando credi che potremo tornare a vivere e morire normalmente?? giusto per capire cosa tenete in testa voi esperti burioniani-dursiani

  17. p.s. per Sergio, ti contraddici da solo. Se ci hanno ingannato e se è diventato aggressivo per soli motivi mediatici, allora è falsa e inutile la storiella che “dobbiamo seguire le regole”! semplice.
    Non solo, questa storia delle regole e dell “obbligatorio” che sta apparendo in ogni cosa è una deriva dittatoriale pericolosa, la possono (e la stanno) usando a piacimento con buona pace dei burattini che credono a questo virus.
    Quando lo capirete???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.