Matteo Salvini: “Nel plexiglas mia figlia a scuola non la mando”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
“Se devo mandare mia figlia a scuola chiusa nel plexiglas, senza nessun contatto con i suoi amici e le sue maestre io a scuola non ce la mando”: il segretario della Lega Matteo Salvini lo ha detto parlando a Codogno, il primo Comune ad essere stato colpito dal Coronavirus. “Noi – ha aggiunto – vogliamo una scuola sana, aperta, sicura”. “Un governo che si occupa di far ripartire il campionato di calcio ma tiene chiuse le scuole non ama l’Italia e gli italiani, non pensa al futuro dei nostri figli”.

L’atteggiamento sulla scuola del governo “è assolutamente irresponsabile, ignorante e arrogante” secondo Salvini. “I numeri fortunatamente – ha aggiunto – dicono che il virus di adesso non è il virus di febbraio e quindi mi rifiuto di pensare che le scuole riaprano a settembre fra plexiglas, mascherine e classi chiuse”.

“Guarda che bella mascherina Made in Codogno… Bisogna usare il buon senso ma la gente chiede di poter vivere, lavorare, sperare, studiare, incassare, passeggiare”. Così Salvini ha commentato l’assembramento di alcune centinaia di persone che si è creato intorno al lui nella piazza principale e poi nell’area del mercato di Codogno, dove il leader della Lega si è spostato per tenere un comizio.

“I numeri fortunatamente dicono che il virus di adesso non è il virus di febbraio, e quindi mi rifiuto di pensare che le scuole riaprano a settembre fra plexiglas, mascherine e classi chiuse” ha detto Salvini parlando poi con i giornalisti. “Usiamo il buon senso, però qua c’è gente che, soprattutto in queste comunità che hanno sofferto più di tante altre, vuole tornare a vivere quasi normalmente. Se vi appassiona più il discorso della mascherina più di quello della cig secondo me è un problema perché la gente oggi chiede lavoro, lavoro, lavoro” ha risposto Salvini ai giornalisti dopo il discorso. L’assembramento? “Mi sembra voglia di ripartire”, ha concluso, prima di concedersi al consueto rito del selfie con i sostenitori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Basta, non riportate notizie su quel tizio. È ignorante, qualunquista, populista, malpancista, fascista, leghista.
    Basta…

  2. Questo dovrebbe mostrare anche ai più tontoloni il pericolo che rappresenta quel tizio. E’ maligno, non metaforicamente, vuole davvero che la cosa vada oltre la lombardia.

    E poi i soliti 4 cani al guinzaglio che gli reggono il gioco su questo sito che ripetono esattamente le stesse cose.

  3. Imbecille lui è chi lo vota ….Poi lui può fare gli assemblamenti senza mascherina …coglione

  4. Semplicemente ha individuato un nuovo bacino di potenziali elettori, i negazionisti del covid. E si atteggia ad uno di loro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.