All’Arechi pirotecnico 3-3: ma Salernitana-Cremonese finisce tra le polemiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Partita incredibile all’Arechi. Salernitana in apnea il primo tempo e Cremonese in vantaggio già al 6′ con Celar. Campani incapaci di reagire. Nella ripresa con Gondo e  Jallow più vivacità ma ancoa Celar raddoppia. Pochi minuti e Arini già ammonito tocca di mano in area, rigore e rosso. Dziczek riapre il match. Rimonta completata grazie al colpo di testa di Di tacchio.

I granata vogliono la vittoria ma un gesto di stizza di Lombardi gli procura il rosso diretto. In contropiede mentre Cerci subentrato a Giannetti sciupa Zortea pesca il jolly di giornata per il 3-2. I sei di minuti vedono il forcing disordinato dei campani ma Gondo atterrato si procura il rigore al 93′, dal dischetto Di Tacchio recupera il pareggio. Finisce 3-3, ma non piace a nessuno.

Mai un ko dunque nei dieci precedenti interni contro la Cremonese, sette in B, due in Serie C e uno in Prima divisione. I precedenti lasciano ben sperare anche se tante, troppe volte questa squadra ha deluso le attese. Un punto in due partite, modulo che cambia una partita si e l’altra pure così come gli interpreti.

Torna Lombardi a destra nella Salernitana e questa è una buona notizia, in difesa Migliorini si riprende il posto al centro e Karo il lato destro della retroguardia mentre tra i pali, riecco Micai. L’unico superstite della linea arretrata di Ventura è Jaroszynski.

Tra il dire e il vincere c’è di mezzo la Cremonese che all’andata vinse senza merito e con tanto di aiuto arbitrale una partita folle. Ed il caldo rovente con temperature elevate visto l’orario di disputa del match. I grigiorossi sono in piena zona retrocessione e si giocano all’Arechi una fetta di salvezza.

Le contromisure Ventura le ha predisposte in mezzo al campo. Dziczek torna playmaker, Di Tacchio giocherà in luogo di Akpa Akpro (non al top della condizione) e Maistro la spunta su Kiyine che lamenta ancora i postumi della botta al quadricipite della coscia sinistra subito al Comunale. Dal lato opposto a Lombardi ci sarà Lopez. In avanti il partner di Djuric tornerà ad essere come ad inizio campionato Giannetti. In panchina Gondo e Jallow con il discusso Cerci.

Bisoli cambia formazione e contro la Salernitana sforna un inedito 3-5-2. La formazione proposta prevede Ravaglia in porta, difesa composta da Ravanelli, Terranova e Bianchetti; centrocampo formato da Mogos, Valzania, Gustafson, Arini e Zortea; in attacco Celaf e Ciofani.

Fischia Baroni di Firenze

LA PARTITA

Pomeriggio caldo a Salerno su un Arechi desolatamente vuoto per le restrizioni covid. Pronti via e al 6’ Cremonese in vantaggio grazie a Celar che sfrutta errore difensivo di Jaroszynski. I granata stentano a reagire. Ancora Celar ci prova al 20’ di destro, sfera out. Dopo tre minuti l’ex Roma di testa non approfitta di Micai indeciso in uscita accecato dal sole. Cooling Break a metà tempo. Granata che ricominciano con uno sterile possesso palla. Primo tiro in porta dei campani al 40’ con Dziczek, Ravaglia respinge. Mogos nel finale mette i brividi a Micai. Finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Stessi schieramenti in campo per la ripresa. Terranova subito di testa impegna Micai che salva la porta deviando in corner. Dopo due minuti sfiora ancora il raddoppio la Cremonese con Ravanelli. Viene ammonito Arini per fallo su Lombardi. Di Tacchio dopo un anticipo di Ravanelli su Giannetti ci prova dalla distanza, Ravaglia c’è. Maistro un minuto dopo reclama il penalty. Mogos si procura un pericoloso corner. Ventura inserisce Jallow e Gondo per Djuric e Maistro. Dopo il giallo a Lopez Celar ancora pericoloso in area campana. Il centravanti grigiorosso in ripartenza al 64’ trova grazie ad un rimpallo il raddoppio. La Salernitana si getta con la forza della disperazione in avanti e un tiro in area è rimpallato da Arini con la mano: doppio giallo e rigore che Dziczek trasforma. Partita riaperta, Di Tacchio ammonito e Cerci in campo per Giannetti. Un cross dalla mediana pesca Di Tacchio al 79′ di testa che pareggia. I granata provano a vincerla ma Lombardi con un gesto di stizza si becca il rosso da Baroni. Parità numerica anche in campo. Dopo un tentativo di Cerci, in contropiede Zortea pesca il jolly per il 3-2. Proprio Zortea esce per Claiton nei lombardi mentre Castagnetti rileva Celar. Nei campani ecco Akpa Akpro ma in area ospite è solo confusione. Sul fotofinish Gondo viene steso in area e ancora rigore per i granata, Di Tacchio gelido trasforma. Finisce 3-3, ma non piace a nessuno.

TABELLINO

SALERNITANA (4-2-4): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski, Lopez; Di Tacchio, Dziczek (30′ st Akpa Akpro); Lombardi, Giannetti (30′ st Cerci), Djuric (16′ st Gondo), Maistro (16′ st Jallow). In panchina: Vannucchi, Russo, Billong, Curcio, Aya, Heurtaux, Kiyine, Capezzi. Allenatore: Ventura

CREMONESE (3-5-2): Ravaglia; Bianchetti, Terranova, Ravanelli; Zortea (43′ st Castagnetti), Arini, Gustafson, Valzania, Mogos (29′ st Crescenzi); Celar (43′ st Claiton), Ciofani (29′ st Parigini). In panchina: Volpe, Gaetano, Palombi, Kingsley, Ceravolo. Allenatore. Bisoli

RETI: 6′ pt, 23′ st Celar (C), 28′ (S) rig. Dziczek (S), 34′ st Di Tacchio (S), 40′ st Zortea (C), 49′ st rig. Di Tacchio (S)

ARBITRO: Baroni di Firenze (assistenti: Di Gioia e Dei Giudici – IV uomo: Di Cairano)

NOTE: Espulsi al 27′ st Arini (C) e al 35′ st Lombardi (S). Ammoniti: Lopez (S), Parigini (C), Di Tacchio (S), Akpa Akpro (S). Angoli: 10-4. Recupero: 2′ pt – 6′ st

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. peto,stavolta ti è andata male ma da quello che ho visto stasera ti prenderai molte soddisfazioni da qui alla fine del campionato…beato te!

  2. Non si capisce più nulla, a parte la squadra che ha giocato solo 1 tempo ….ma il tecnico Bisoli e la squadra sono andati al limite ….praticamente si sono chiamati l’espulsione di Lombardi, poi il il rigore finale era sacrosanto, il fuorigioco non c’era, il difensore a gamba alta sullo stomaco di Gondo.
    In maniera ridicola de ne sono usciti come avessero subito un furto.
    Deve finire questa storia….prima all’Arechi gli arbitri erano intimoriti e le squadre avversarie non si sarebbero mai permesse.

  3. Meno male il pareggio in extremis,poteva iniziare la vergogna dello scorso anno,cara società così non va
    decidete il vostro futuro qui a Salerno.

  4. Se Ventura avesse fatto prima i cambi (Cerci su tutti) , probabilmente l’avrebbe portata a casa questa partita…il problema è che anche lui sembrava non capirci nulla…Peccato perchè credo che la Salernitana possa ambire a qualcosa in più e poi Ventura di questa categoria è abbastanza esperto…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.