Salvini contestato a Mondragone: suo comizio dura 2 minuti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
29
Stampa
 E’ durato due minuti il comizio di Matteo Salvini a ridosso della mini zona rossa di Mondragone.
Le contestazioni di un nutrito gruppo di antagonisti, accompagnate dal lancio di bottigliette d’ acqua, cui le forze dell’ ordine hanno risposto con l’ uso dei manganelli per allontanare i piu’ scalmanati, hanno impedito al leader leghista di proseguire. “W la gente perbene di Mondragone italiani e stranieri che siano – le parole del senatore prima che scoppiassero i tafferugli -. Mi spiace – ha detto – ci sia qualche balordo dei centri sociali che preferisce l’ illegalità.
Vanno bene le contestazioni ma la maleducazione lasciatela a casa”. “Era mio dovere esserci – ha concluso prima dello stop – e ci tornerò giorno dopo giorno per le persone per bene di Mondragone”. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

29 COMMENTI

  1. Non ho capito che cavolo sei venuto a fare,vista la situazione di tensione…a provocare?..ma statenn a casa!..la Campania non ha bisogno del tuo subdolo interessamento

  2. Che t’avev ritt capitone…nun sei a Milano e i napuletan nun so fessi,tranne le grandi Lote che ti votano

  3. Hai sempre odiato il sud ora ti seguono i servi sciocchi e quattro pseudo politici che sperano solo di essere eletti e si son venduti

  4. e allora tenetevi i bulgari che v’infettano e i zingari che piano piano stanno colonizzando tutto il sud italia…antagonisti e sinistoidi dalla panz piena cancro d’Italia

  5. Forza Italia che voterà contro Salvini per farlo perdere,che cazzo di squadra avete presentato per le elezioni,siete improponibili!

  6. Un comizio a Mondragone… l’avrebbe mai fatto se non ci fosse stato il focolaio covid?????
    Meditate gente perbene!

  7. Voterò Salvini, e sotto sotto tante persone. So solo che in Campania aumentano i problemi, sicuro non è colpa di Salvini ma di chi governa la Campania.

  8. Purtroppo questa parte d’Italia deve morire nel degrado più assoluto prima che arrivi a capire il significato della legalità.

  9. ha dimostrato che la sinistra italiana oggi è il vero fascismo antidemocratico, e ha pure dimostrato che sono solo dei pupazzi pronti a distruggere le città a comando di chi li dirige. Infatti per le grandi distruzioni dell’economia PUBBLICA italiana, le svendite alle multinazionali del CAPITALE, quei cretini di finta sinistra semplicemente TACCIONO. Quindi, O sono stupidi, O utili idioti, O sono proprio pagati per agire in questo modo.
    Grazie a questi delinquenti che impedisono di PARLARE per aver dimostrato che siete neonazisti nell’anima!

    23.59 a Milano e Lombardia lo sai che CI ABITA??!

    a tutti i “critici ottusi” di salvini: avete dimenticato del vostro caro governatore quando solo pochi anni fa parlava dei Napoletani??? devo rinfrescarvi la memoria, ah, utili idioti???

  10. 22:21

    Bulgari e zingari sono piccoli lord a confronto del fascioleghiota medio, e tu sei chiaramente sotto la media.

  11. La Campania non si smentisce mai,dobbiamo sprofondare sempre più nell’illegalità e nel malaffare di chi ci amministra.

  12. Avete quel che vi meritate… Zingari, bulgari e rumeni… Tanto giggino vi dà il rdc……..

  13. X Italia sovranista,
    da come scrivi in Italiano, rappresenti a pieno l’elettorato della Lega.
    LEGHISTA TERRONE VERGOGNA DEL MERIDIONE

  14. Difendete pure la monnezza che vi amministra ma poi non lamentatevi.

  15. Ti chiami “Italia sovranista” però non ti degni manco di imparare l’italiano? Molti stranieri l’italiano lo parlano meglio di te…

  16. I lecchini di salvini fanno vomitare. E non voto a sinistrA ma non mi abbasso le mutande per uno che vince sul razzismo e incita lui per primo alla violenza. E voi lo votate solo perché intolleranti come lui senza alcun vero progetto politico.

  17. 12.10 sei VUOTO, non hai nessun argomento e si vede. Ogni cosa che ho scritto è documentata tramite video e atti del Parlamento, caro anonimo. I video di Deluca che offende i napoletani stanno dappertutto, come pure la triste accoglienza che ebbe a Nocera quando andò a chiedere i voti dopo aver detto peste e corna sull’ Agro-Sarnese! O sei giovane o sei stupido o sei in malafede.

    Riguardo la svendita del patrimonio italiano cerca le leggi Bassanini (ex PCI) che nel 1999 ha aperto la strada alle Partecipate, capitali misti: legge con la quale l’Italia èè stata affossata definitivamente visto che le Partecipate condividono gli UTILI ma quando vanno male scaricano i debiti sul Pubblico.
    E i fessi come te non lo sanno e abboccano al messaggio “democratico”.

    Oi: il razzismo verso i napoletani? parli di quello che il governatore ha fatto per anni in ogni video? o forse di quello che leggiamo qui da parte dei “salernitani puri” ogni volta che si parla di Napoli e provincia? Siete ridicoli.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.