Sbandieratori cavesi “cacciati” dal Palasport: stop agli allenamenti dopo 18 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ingiunzione di sfratto gli sbandieratori Città de la Cava, che sono costretti a lasciare  il Palazzetto dello sport metelliano, destinato a trasformarsi in Palaeventi. Dopo 18 anni – come scrive il quotidiano “Il Mattino” negato lo spazio per gli allenamenti dello storico sodalizio, fondato nel lontano 1969 per la valorizzazione e la diffusione della storia e delle tradizioni cavesi attraverso l’antico gioco della bandiera. Il presidente Abate, deluso dal comportamento anche del sindaco Vincenzo Servalli, dopo anni di promesse.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Purtroppo a Cava il Comune ed il sindaco sono impegnati a verificare le mobilità dal consorzio farmacie di Salerno dei volta bandiera di turno … ed i concorsi dei dirigenti del Piano di Zona ……altro che problema sbandieratori !!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.