Tiro all’arco: a Salerno la prima gara post Coronavirus

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ tutto pronto per la ripartenza delle gare in Campania dopo quattro mesi di inattività dovuta alla pandemia di COVID-19. Sarà Salerno ad ospitare nella Regione la prima competizione sperimentale con apposito protocollo igienico-sanitario. In gara ci saranno anche gli azzurri Claudia e Massimiliano Mandia.

E’ tutto pronto per la ripartenza delle gare in Campania dopo quattro mesi di inattività dovuta alla pandemia di COVID-19. La prima gara, di carattere sperimentale, in programma domenica 5 luglio sarà una competizione di tiro alla targa organizzata dagli Arcieri Arechi Salerno, in collaborazione con il Comitato Regionale FITARCO Campania.

Sulla linea di tiro disegnata sul campo della società a Pontecagnano Faiano (Sa) saranno impegnati gli arcieri delle divisioni arco nudo, compound e arco olimpico. Oltre 40 gli iscritti al momento nelle classi Senior, Master, Ragazzi e Giovanissimi, con le classi giovanili che sono state inserite in lista gratuitamente, senza quindi dover pagare la tassa di gara.

I FRATELLI MANDIA AL VIA – I preparativi sul campo degli Arcieri Arechi Salerno sono quasi ultimati e sulla linea di tiro domenica ci saranno anche i fratelli Claudia e Massimiliano Mandia. I due arcieri sono cresciuti proprio nella società che organizza la gara prima di spiccare il volo ed essere inseriti nel gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre.
Claudia Mandia è ormai da tempo nel giro della Nazionale azzurra e proprio con la maglia dell’Italia ha raggiunto l’obiettivo massimo per uno sportivo, partecipare alle Olimpiadi. Claudia è stata infatti titolare ai Giochi di Rio 2016 dove ha concluso al quarto posto la gara a squadre, miglior risultato di sempre della Nazionale femminile di tiro con l’arco nella rassegna a cinque cerchi. Non solo Rio, l’arciera ha vestito tante volte la maglia azzurra in Coppa del Mondo e nel 2013 ha vinto l’oro a squadre a i Giochi del Mediterraneo.
Attesa anche per vedere il ritorno sulla linea di tiro di Massimiliano Mandia, anche lui specialista dell’arco olimpico. Massimiliano è un arciere decisamente eclettico capace di vestire la maglia della Nazionale sia nelle competizioni targa che in quelle campagna, specialità dove ha vinto l’argento ai Mondiali di Cortina d’Ampezzo del 2018 e agli Europei di Mokrice-Catez 2019. Il suo 2019 è stato davvero importante perché oltre alla medaglia già citata, è arrivato anche l’oro agli Europei Indoor di Samsun dove in finale ha battuto il compagno di squadra Marco Morello. Massimiliano nelle gare al coperto è un osso duro per tutti come dimostra la partecipazione alle finali delle Indoor World Series di febbraio a Las Vegas.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.