Coronavirus in risalita, in Italia altri 21 morti e 235 nuovi casi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Sono 235 i nuovi casi di coronavirus in Italia, in lieve aumento rispetto a venerdì quando erano stati 223. I contagi in Lombardia sono 95, il 40,4% del totale nel Paese. Nelle ultime 24 ore si sono verificati 21 nuovi decessi, per un totale di 34.854 vittime dall’inizio dell’epidemia. I soggetti attualmente positivi sono 14.621, -263 rispetto a ieri, mentre i nuovi guariti sono 477. Prosegue il calo delle terapie intensive (-8 in 24 ore per un totale di 71).

Complessivamente sono stati fatti 51.011 tamponi nelle ultime 24 ore, circa 26mila in meno rispetto a ieri. Sono 5 le Regioni che non registrano contagi. Dei 71 pazienti in terapia intensiva, più della metà (36) sono in Lombardia. E’ quanto emerge dai dati del ministero della Salute secondo i quali in 13 Regioni non ci sono più pazienti nelle rianimazioni. Negli altri reparti ospedalieri in tutta Italia sono complessivamente ricoverati con sintomi 940 pazienti, 16 meno di ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono oggi 13.610, 239 in meno nelle ultime 24 ore. I guariti e i soggetti dimessi sono invece 191.944, con un incremento rispetto a ieri di 477.

 

Due focolai in Emilia RomagnaRisalgono i contagi da coronavirus in Emilia-Romagna: da ieri si registrano 51 nuovi casi, di cui 40 senza sintomi, legati in particolare a due focolai attivi. Quello bolognese dove si contano 15 nuove positività e uno nel Ravennate che riguarda 13 persone rientrate dal Bangladesh. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione con dati aggiornati alle 12 di oggi.

 

I dati della Lombardia La percentuale dei nuovi casi in Lombardia, la Regione più colpita dal Covid, scende al 40,4% rispetto al totale del Paese. Sono 95 i nuovi positivi a fronte di 10.160 tamponi effettuati in 24 ore. Tra i nuovi contagi, 32 sono stati individuati a seguito di test sierologici e 21 sono catalogabili come “debolmente positivi”. I decessi giornalieri in Regione sono 16, 16.691 da inizio epidemia. I guariti sono 330 mentre prosegue il calo delle terapie intensive (-5 rispetto a ieri, per un totale di 36).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma che roba è??? 21 morti… 235 nuovi casi… dove? Villaggio di 300 abitanti? Frazione di qualche paesino di montagna? No, in Italia. Facciamo due conti??? 21 morti su circa 55 milioni??? Non riesco a dare la percentuale, perché dovrebbe essere 0,… seguito da una tale quantità di zero che mi perdo… in ogni caso sono morti accertati PER Covid??? Ma che stronzata di notizia è questa????? Ma siete pazzi??? Sembrate la coppia nel film di Nanni Moretti (La messa è finita) che importuva il parroco amico con i bollettini quotidiani sul figlio… quante volte andava in bagno… i primi turbamenti erotici… le domande sulla patatina… quante volte si toccava… che roba!!! Che roba… robaccia. Ma pensate al caso di pubblicare o meno una non notizia??? Censurate, censurate pure…

  2. È giusto dare sempre le notizie …anche 1 solo positivo e zero deceduti ….meglio così e felicitarsi della situazione che trovarsi senza notizie e da un giorno all’altro in zona rossa …..voi che vi lamentate, nella stragrande maggioranza avete interessi economici che vengono turbati falla trasparenza dei dati(anche se insignificanti),

  3. Antonellooooo nooooo! non farloooo! i neonazisti sanitari ti denuncianoooo! non vedi le democratiche minacce??? come osi poi cercare di farli pensare?
    Un cretino qualche giorno fa obbiettava che i morti covid non erano 148, peccato che l’ISS dice esattamente questo sul sito! morti SOLO covid, ma i cretini ormai stanno a guardare i 34000 morti che ogni giorno passano dieci volte in tv e giornali, così pensano che ogni giorno ci stanno 34000 morti per solo covid..
    Nessuno di loro che si prenda la briga di andare a controllare che fine hanno fatto i morti per tutte le altre patologie, e nessuno di loro che pensa che “forse” sono finiti proprio in quel 34000, anzi 34000-148 di SOLO COVID.
    Con un amico ieri ero al s.leonardo, DESERTO, e hanno detto che non fanno ancora esami ambulatoriali.. quindi può morire, non interessa a nessuno. nb. Ha problemi cardiaci e ha 40 anni…
    Grazie al governatore e alla sua ssstraordinaria sanità modello.

  4. x 23 e 28, scherzi? quale sarebbe l’interesse economico di antonello contro la trasparenza dei dati!?!? e poi a te questi dati da gennaio sembrano trasparenti??!?!? chissà quali hai letto, io vedo i bollettini ISS e come diceva Pino fino ad oggi ci stanno 148 morti in tutto. Il resto è manipolazine mediatica, notizie date male di proposito. Dare cento volte al giorno il conteggio di malati o addirittura degli “asintomatici” è da criminali, vuol dire commettere il reato di procurato allarme, nel momento in cui per “un” morto si crea un blocco totale, anche solo psicologico, di 60 milioni di individui. Se fosse come dici tu allota dovremmo dare i numeri di tutti gli “un caso di” per ogni patologia, ogni giorno ogni anno! cosa ne pensi?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.