Maturità ai tempi del Covid: tanti 100 al Liceo “De Filippis Galdi” di Cava

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Per i brillanti risultati raggiunti in termini di consapevolezza e saldo possesso degli apprendimenti, per la capacità di attualizzazione degli insegnamenti trasmessi dai propri docenti, per aver confermato, in un momento difficile come quello presente, i valori della Scuola della Repubblica”.

E’ la motivazione della speciale attestazione di merito che la IV Commissione del Liceo classico “De Filippis Galdi” di Cava de’ Tirreni, presieduta dalla Dirigente scolastica del Liceo Scientifico “Mons. B. Mangino” di Pagani, Ezilda Pepe, ha voluto conferire a Marianna Cannavacciuolo, Alfonso Maria Di Somma e ad Emanuela Pagliara, studenti della classe 5 B classico, al termine del colloquio dell’esame di Stato 2020.

Ma tutta la scuola, nei suoi cinque indirizzi, classico, musicale, scienze umane e con opzione economico-sociale e linguistico, si è distinta per i voti ottenuti.

Su 10 dieci classi quinte ben 41 studenti hanno ottenuto 100, tredici dei quali anche la Lode.  Ma non solo 100. E già, perché sono stati tanti i giovani attestatisi nelle fasce del 90 e dell’80 che rappresentano il livello alto e medio-alto della valutazione finale.

Grande soddisfazione in tutta la comunità scolastica del De Filippis Galdi, al termine di un anno doloroso durante il quale la scuola non si è mai fermata.

“Colgo l’occasione per rivolgere ai ragazzi tutti un plauso per i risultati raggiunti – dichiara la dirigente scolastica del Liceo cavese, professoressa Maria Alfano – perché, nonostante abbiano vissuto problematiche psicologiche e relazionali legate al particolare momento della loro età evolutiva, non hanno mancato di compiere il proprio dovere di studenti in un’epoca di grande disorientamento. Ai docenti – continua la preside – esprimo il mio apprezzamento per lo sforzo che hanno compiuto e per la grande dedizione con cui hanno operato per “fare scuola ai tempi del coronavirus”. Soprattutto – conclude la dirigente scolastica – desidero mettere in rilievo che il corpo insegnanti dell’istituto ha colto l’importanza di essere una comunità educante coesa e flessibile, che ha agito nell’ottica di non abbandonare la responsabilità educativa connaturata al proprio ruolo professionale in un momento storico di emergenza che mai si sarebbe immaginata”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.