Salerno: in preda a raptus inveisce contro statua in Piazza Mons. Grasso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Attimi di tensione questa mattina a Mercatello, nella zona orientale di Salerno. Un uomo, in preda ad un raptrus e sotto lo sguardo attonito dei passanti, ha cominciato ad inveire contro il busto di Mons. Carlo Gregorio Maria Grasso. Parole e volgarità di ogni tipo fino all’arrivo di una voltante della Polizia che, per fermarlo, lo ha dovto bloccare e portarlo in Questura.

CENNI STORICI SUL BUSTO. Nel 2004, nel 75° anniversario dalla sua scomparsa avvenuta nel 1929, l’allora sindaco De Biase e l’arcivescovo Mons. Gerardo Pierro, inaugurarono l’elegante busto in marmo dedicato alla memoria di Mons. Carlo Gregorio Maria Grasso, collocato nell’omonima piazza di Mercatello, nella zona orientale della cittá. La posa del monumento è stata voluta per ricordare una delle figure più importanti della Chiesa salernitana dei primi del ‘900.

Nato nel 1869 a Genova, mons. Grasso divenne Arcivescovo Primate di Salerno nel 1915 , dimostrando subito un grande affetto per la città campana. A lui si deve, tra le altre cose, anche la costituzione dell’oratorio in Piazza Ferrovia, dedicato al Sacro Cuore di Gesù, nato per offrire un aiuto spirituale a chi partiva da Salerno o vi giungeva, e trasformatosi in seguito nella Chiesa che oggi domina la piazza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Complimenti per il video pubblicitario…oltre l’insegna del negozio non si vede e si sente nulla!!!

  2. Forse il primo caso a salerno di una nuova iconoclastia anticlericale
    o forse
    oscuri rancori personali contro il beato hanno mosso l anonimo bestemmiatore,

    o peggio:lo sciagurato si e’ voluto mostrare solidale con i moti antirazziali del momento ma ha confuso il pacioso mons grasso con cristoforo colombo

  3. a piazza santelmo e piazza gloriosi a torrione la notte sta diventando impossibile dormire: gruppi di ragazzini (il più grande forse ha 20 anni) a rompere le scatole con urla continuee fino alle 3 di notte (e a volte a giocare a pallone)!!!! ma i genitori che cazzarola fanno?!? mai che passasse una macchina di polizia o carabinieri!! non capisco come dormono quelli al primo piano!!

  4. anoim e ti lamenti? ti hanno tolto pure la possibilità di respirare e ancora ti meravigli?

  5. X Michele 14:13
    Ma tu da quale latrina provieni?
    Perché fai ironia sui salernitani?
    Probabilmente nella fogna in cui ti hanno partorito non ci vogliono tanto bene.
    Ma ce ne faremo una ragione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.