Coronavirus, in Italia 193 nuovi contagi e altri 15 decessi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
In Italia si sono registrati 193 nuovi casi di coronavirus, dei quali 71 in Lombardia e 49 in Emilia-Romagna. Lo comunica la Protezione civile, sottolineando che nelle ultime 24 ore ci sono stati altri 15 morti a livello nazionale, per un totale di 34.914. Intanto da Bergamo arriva una buona notizia: la terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XXIII non ha più pazienti contagiati dal Covid-19 a 137 giorni dal primo ricovero avvenuto il 23 febbraio.

L’applauso all’ospedale di BergamoNell’ospedale bergamasco restano ricoverati alcuni pazienti colpiti dal virus, ma ormai negativizzati. In ricordo delle vittime si è rispettato qualche istante di silenzio e poi è scattato l’applauso per il risultato raggiunto dai circa 400 operatori che lavorano nella terapia intensiva del Papa Giovanni, tra medici, infermieri, operatori di supporto e personale delle pulizie. Nei giorni più critici della pandemia l’ospedale di Bergamo era arrivato ad ospitare oltre cento pazienti intubati.

 

I dati giornalieri Gli attualmente positivi sono 647 in meno rispetto a martedì (per un totale di 13.595), mentre aumentano di 825 i guariti. Dei 193 nuovi casi (dato in aumento se confrontato ai 138 di ieri), 71 contagi sonostati registrati in Lombardia (il 36,79%), 49 in Emilia-Romagna (25,39%), 25 in Piemonte (12,95%) e 14 nel Lazio (7,25%). Quattro le Regioni che non fanno segnare nuovi casi: Umbria, Sardegna, Valle D’Aosta e Molise, oltre alla provincia di Trento. I tamponi nelle ultime 24 ore sono 50.443.

 

Pazienti in terapia intensiva e altri reparti Sono 71 i pazienti ricoverati nelle terapie intensive per coronavirus, uno in più di ieri, mentre in 13 Regioni non ci sono più malati in rianimazione. La metà (34) sono in Lombardia, mentre 13 sono nel Lazio e 10 in Emilia Romagna. I ricoverati con sintomi negli altri reparti degli ospedali sono 899, 41 meno di martedì, mentre aumentano i pazienti in isolamento domiciliare: da 12.232 a 12.625, 393 più di ieri.

 

Focolaio in azienda parmense, 33 casi Un focolaio di coronavirus, con 33 casi finora accertati, è stato rilevato in un’azienda di Sanguigna di Colorno. in provincia di Parma. I lavoratori risultati positivi al Covid-19 sono tutti residenti nella zona di Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova) e sarebbero dipendenti di una società di servizi lombarda che fornisce manodopera a diversi contesti produttivi, compresa l’azienda parmense.

Fonte Tgcom24

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.