Più Facile – (di Claudio Tortora)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Più facile, sembra tutto più facile quando inizia una giornata, ma dovrebbe essere così, se magari foste destati da un fruscio di foglie, che mischiato ad un canto di uccelli….. vi destassero dal sonno ristoratore, mentre imperversa tenero su di voi il profumo inebriante del caffè, che vi viene portato da una fanciulla leggiadra che vestita di bianco e nero, con un grosso fiocco e capelli lunghi biondi vi sussurra in un orecchio, teneramente : – Buongiorno Signore, sono le dodici, la vasca è colma d’acqua a 37 gradi centigradi;  – può anche immergersi mentre io le preparo la colazione… – la musica che state ascoltando è anti-stress… che giornata stupenda, che bello, è vero?

No…! La sveglia alle 06.45 che ti fa schizzare dal letto e tu tenti di fermarla ed inevitabilmente becchi il bicchiere dell’acqua che si riversa abbondantemente sulla manica del pigiama e tu, fra lo sconcerto e l’avvilito ti becchi il primo – Vaffanculo – della giornata dall’amata consorte che passa dal sonno alla realtà in perfetta tenuta di guerra, tra bigodini irti sulla testa e occhi da fuori, pronta a dirti : – Chi asciuga adesso a terra ? – e tu : – Buongiorno cara ! – e lei : – Buongiorno un cazzo ! .

E che giurnata ‘’ ch’è cuminciate….. altro  ché gli uccellini…la musichetta… e à Fata Turchina !

E la giornata inizia, ormai pronti e svegli riponete da parte tutti i risentimenti che appena destati vi hanno assaliti, siete lì sorridenti ed aprite la porta e lo sguardo volgete con fare soddisfatto alla vostra famiglia che riunita nell’uscio vi saluta festosa pronunciando leggiadra : – che per te sia davvero una Buona giornata !

Ed il sogno continua, perchè nella realtà appena suonata la sveglia c’è l’accaparramento, la corsa…al bagno e, si sprecano i – fai presto, è tardi…..non c’è la faccio più…..te muove o no ? – e capita sempre sul più bello, mentre magari avete guadagnato l’ambita meta con un quarto d’ora d’anticipo, conoscendo l’andazzo, proprio quando vi siete convinto, tra una sigaretta, un radio-giornale ed un cruciverba….. avete convinto il vostro intestino a destarsi dal torpore del sonno, quando c’è il primo movimento d’assenso, è li che inizia la scorribanda di voci….. e voi capo tribù di principio, cedete il posto al branco che si precipita all’interno a svolgere il proprio fabbisogno….e  uscendo come un cretino, vi trovate a fare il vostro bisognino sopra il vasino del vostro bambino.

E così che inizia una vera giornata di merda! Ma è così che ci accorgiamo come spesso,   siamo costretti a rubare anche  le cose ai bambini, pur di far sopravvivere una nostra apparente dignità !

di Claudio Tortora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.