‘Voglio sposarti’: badante inganna 64enne e gli sottrae mezzo milione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Mezzo milione di euro sottratti al suo datore di lavoro, un sessantaquattrenne con deficit cognitivo. È di quanto sarebbe responsabile una badante italiana di quarantotto anni, che avrebbe sottratto migliaia e migliaia di euro all’uomo che avrebbe dovuto accudire dal 2017 a oggi.

Le indagini dei carabinieri di Torino hanno permesso di fermare la donna, che è stata sottoposta a un’ordinanza di custodia cautelare di divieto di dimora nel comune di Torino e al divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, nonché al divieto di comunicare con l’uomo, per circonvenzione di incapace continuata e aggravata.

Lo scrive Susanna Picone su FanPage.it .

Secondo la ricostruzione degli uomini dell’Arma, la badante avrebbe fatto credere alla vittima di essersi innamorata di lui e che lo avrebbe sposato. In realtà la donna avrebbe utilizzato questo rapporto per farsi comprare una casa, del valore di 220.000 euro, e grazie al sessantaquattrenne ha potuto ottenere denaro per interventi di chirurgia estetica, automobili, abiti griffati. Alla fine è stata la banca a segnalare insoliti flussi di denaro.

Diceva che i soldi le servivano per far curare la madre – Sempre secondo quanto accertato dai carabinieri, negli ultimi 3 anni il sessantaquattrenne ha prelevato circa 132.000 euro dai suoi conti corrente. Da parte sua, la badante aveva sempre raccontato che il denaro le serviva per poter curare l’anziana madre gravemente malata. Alla badante sono stati sequestrati i conti corrente e la casa dove vive con i figli, a nord di Torino, mentre la vittima, che non ha parenti stretti, è stata affidata ai servizi sociali.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma che ne sapete..magari il vecchio qualche manella a pacca l’ha messa ed ha provato ancora qualche brivido che nessuna donna italiana gli ha piu permesso di provare. Vergognatevi di giudicarlo fesso…chi é rimasto solo ha ancora diritto a provare sensazioni libidinose.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.